Un Lucano tra i primi nove professionisti informatici europei