Grande e antichissimo è il consumo che l’uomo ha fatto delle castagne, ne parla Marziale nel 40 a.C., Virgilio nel secondo libro delle Georgiche.
Nel 1700 i marrons glacé erano serviti nei banchetti dei nobili, mentre più tardi si diffuse l’usanza di offrirli la notte di Capodanno come augurio di felicità e di abbondanza. La castagna resta uno dei più richiesti frutti autunnali, estremamente versatile poiché si adatta a preparazioni sia salate sia dolci.

A San Severino Lucano il frutto che per secoli è stato uno dei nutrimenti delle tavole contadine diventa protagonista della Sagra  autunnale e delizia i palati dei turisri che in questo periodo affollano il Pollino e occasione per mostrare le amenità del paese. In tavola ci saranno le caldarroste e in video la proiezione dei posti più belli del Parco del Pollino e degli angoli più caratteristici della cittadina. Caldarroste in piazza rientra nell’attività di promozione del territorio e di animazione per la comunità.

L’Addetto Stampa
Antonietta Zaccara

0 Comments

Leave a reply

©2024 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?