I contenuti della Pace attraverso le immagini in movimento. Si inaugura alle ore 11 nella scuola Media del centro valligiano – con la proiezione del documentario “Bambini di Chatila” di Mai Masri – la prima edizione della rassegna “Cinema e Pace” promossa dalla Comunità Montana Alto Agri. Una iniziativa che vede come spettatori gli alunni delle terze classi della scuola primaria di secondo grado dei dodici comuni che rientrano nel comprensorio dell’ente comunitario – Spinoso, Sarconi, Moliterno, Grumento Nova, Montemuro, San Martino D’agri, San Chirico Raparo, Tramutola, Paterno, Marsicovetere, Marsico Nuovo. Una rassegna che parte proprio da Spinoso e che in modo itinerante si terrà in tutte e dodici le scuole per concludersi nel mese di Gennaio 2007.
In questa prima edizione si pone al centro dell’attenzione la crisi del medioriente, ma in particolare la rassegna vuole essere un osservatorio sul cinema palestinese attraverso lo sguardo dei bambini. Il curatore della rassegna è il cinecritico  Mimmo Mastrangelo che nel presentare questa iniziativa afferma “ che non sta al cinema porre freni o risolvere i conflitti che attanagliano il mondo, ad esso è affidato un altro, specifico e, per certi versi, il più delicato compito, cioè quello di allargare la conoscenza, di aprire sguardi che si estendono oltre il cortile di casa propria, di consegnarci frammenti di verità sulla storia degli uomini, di cristallizzare dinamiche per una cittadinanza attiva in quanto da essa si pongono le basi per ripensare o ricostruire una convivenza fra le nazioni senza egoisti ed orrori. Le proiezioni di questa prima edizione sono uno spaccato per poter conoscere, attraverso dei documenti di cinema verità e fuori dagli approcci sensazionalistici dei media, la difficile situazione in cui versa la Terra di Palestina e le sofferenze che patisce il suo popolo, in particolare i bambini in seguito all’occupazione dei territori da parte dell’esercito israeliano. Le immagini vogliono solo comunicare un messaggio affinché tra i due popoli si raggiunga una conciliata convivenza, dove è solo dalla parte del Cardinale Carlo Maria Martini quando ci dice “che non ci sarà pace nel mondo finchè non regnerà in quella terra piena pace”.

“Questa iniziativa che la Comunità Montana Alto Agri ha inteso promuovere  – dichiara il presidente Giuseppe Tortora – vuole essere un piccolo tassello per proporre in modo alternativo, un messaggio di pace che nella nostra quotidianità deve sempre e necessariamente accompagnarci per non dimenticare gli orrori scritti nelle pagine della storia mondiale e perché le nuove generazioni non perdano mai la speranza di un mondo e di una vita migliore. Questa iniziativa, abbiamo voluto si tenesse nelle scuole – prosegue Tortora – perché luogo in cui si esercita la cultura, in cui si incrocia il dovere di imparare con la crescita umana dei nostri ragazzi che non può non passare attraverso l’impegno quotidiano nel profondere i messaggi di pace, di tolleranza, solidarietà”.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?