[Ufficio Stampa Regione Basilicata]

E’ quanto stabilito ieri in un incontro tenuto nella sede del Dipartimento regionale agricoltura tra il dirigente dell’Ufficio Qualità e Servizi, Giuseppe D’Agrosa e Joseph Coleman Carter, direttore dell’Istituto di Archeologia Classica dell’Università Austin del Texas. L’accordo rientra nell’ambito della convenzione stipulata nel 2000 tra Dipartimento Agricoltura e Università del Texas, con la quale si istituì il Centro di Agroarcheologia di Pantanello di Metaponto. Le lezioni saranno tenute da docenti e ricercatori dell’Ateneo americano.

Il sistema Gis è un metodo informatico geografico  computerizzato che permette di acquisire, registrare, analizzare e visualizzare informazioni derivanti da dati geografici, mentre il sistema Gps, ossia di rilievo satellitare, consente di individuare, posizionare e ricercare punti e informazioni tecniche sulla cartografia.

Tra le altre iniziative concordate con lo studioso americano che oltre trenta anni  avviò sotto la guida di Dinu Adamesteanu, un’ intensa attività di scavi e studi agroarcheologici scoprendo fondamentali aspetti della storia agricola della Magna Grecia, vi è quella di pubblicare un volume sugli studi effettuati. Il libro sarà pubblicato in Italiano e in Inglese e presentato in un convegno internazionale che si terrà nel prossimo anno al Centro di agroarcheologia “Pantanello” al cospetto dei più  importanti studiosi di archeologia. Nell’incontro di ieri si è anche discusso di una ipotesi di realizzazione di un Parco per l’antica agricoltura, iniziativa già realizzata in Ucraina che consentirebbe la conservazione, la valorizzazione e la fruizione dei siti e dei reperti venuti alla luce.

A margine dell’incontro l’assessore regionale all’Agricoltura, Gaetano Fierro, nel ricordare che il protocollo prevede la concessione in comodato di locali della Regione ubicati presso l’Azienda sperimentale “Pantanello” di Metaponto, mentre a carico dell’Università del Texas vi sono la ricerca, la diffusione degli studi e la realizzazione di attività di aggiornamento per tecnici lucani, ha dichiarato che “i corsi di alta specializzazione Gis e Gps  che terranno i docenti dell’Università di Austin serviranno ad elevare la professionalità dei tecnici regionali impegnati nella tutela, salvaguardia e sviluppo del nostro territorio. Per quanto riguarda l’atteso convegno internazionale sarà un momento per catalizzare l’attenzione dei mass media e dei maggiori studiosi mondiali su un’area di grande interesse storico-archeologico quale quella del Metapontino per la quale diviene sempre più necessario esaminare concrete opportunità di crescita e di attenzione simili a quelle già attuate in altri siti di analogo interesse archeologico come l’Ucraina”.

0 Comments

Leave a reply

©2024 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?