[Partito della Rifondazione Comunista]

Il sindaco, nelle sue dichiarazioni minimizza e scarica le responsabilità di quanto accaduto sulla ditta incaricata dei lavori, ma nessuna autocritica viene esercitata sulla demenzialità dell’ installazione dell’ ennesima antenna in pieno centro abitato , utilizzando un edificio pubblico che con la presenza della scuola è frequentato quotidianamente da numerosissimi cittadini.

L’ insensatezza di questo atto è confermata proprio dai  danni arrecati ad una infrastruttura pubblica e di questo non si può accusare unicamente la ditta che esegue  i lavori, i maggiori responsabili sono proprio gli amministratori passarti e presenti. E’ grave l’approssimazione e l’incompetenza con cui si è messo a rischio l’incolumità dei cittadini, prima col rischio elettrosmog e poi con l’esecuzione dei lavori, tutto ciò solo ed unicamente con lo scopo di favorire i profitti di un azienda come la Tim, senza alcuna salvaguardia dell’ interesse pubblico, che non può essere monetizzato con i  soldi che l’ amministrazione dovrebbe incassare.E’ significativo che l’ attuale maggioranza, rappresentata da Ds, Magheruta,Udeur e Verdi, abbia votato in consiglio comunale contro i nostri emendamenti che chiedevano la revoca delle delibere che autorizzavano l’ antenna e la redazione del Piano Antenne. Riteniamo che questa prima vittoria, rappresentata dall’ attuale sospensione, sia in realtà un risultato  che va ascritto ai cittadini, che insieme al  “Comitato il Risveglio di Lagonegro” e a Rifondazione Comunista si sono mobilitati contro l’ antenna, questa mobilitazione va  proseguita  perché si ottenga la rinuncia definitiva alla stessa installazione dell’ antenna   portino non  solo ad una definiva rimozione dell’ antenna, ma che vi sia una sospensione di tutte le installazioni previste per approntare finalmente un piano antenne che venga discusso e approvato da assemblee con i cittadini, i comitati, le forze politiche sociali e sindacali.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?