E’ “la più grande missione imprenditoriale e istituzionale mai organizzata all’estero”, così come è stata definita dal Presidente del Consiglio, Romano Prodi, e dal ministro del Commercio internazionale, Emma Bonino, che guideranno la folta e qualificatissima rappresentanza italiana in Cina che vede coinvolti, tra gli altri, anche  quattro ministri, 3 sottosegretari, un viceministro, dodici Regioni, settecento imprese, ventisei Associazioni di categoria e venti banche, circa 1.000 delegati. Gli organizzatori hanno chiesto alla Basilicata di sviluppare in particolare il tema dei Distretti industriali che sta particolarmente a cuore alle autorità cinesi.
Proprio in tale logica sono stati interpellati i quattro Distretti industriali lucani, costituiti in applicazione della specifica legge regionale, al fine di garantire la partecipazione all’importante manifestazione internazionale. Solo il Distretto del mobile imbottito ha dichiarato la disponibilità a farsi carico dell’organizzazione dello spazio espositivo assegnato alla Basilicata, affrontando le naturali difficoltà e gli immancabili problemi organizzativi legati ad una “spedizione” in una nazione così lontana e alla necessità di lavorare in un contesto di così complesso e articolato.
Infatti, le rilevanti dimensioni del mercato cinese e  l’importanza dello stesso appuntamento di Canton come si comprende facilmente dai principali dati sopra riportati, hanno imposto la presentazione di sistemi industriali omogenei ed articolati, senza pertanto alcuna oggettiva possibilità per singoli operatori o singole aziende.
Di conseguenza il Distretto del mobile imbottito, che rappresenta inequivocabilmente uno dei poli produttivi più importanti della regione (circa 4.500 addetti, un fatturato di circa 2 miliardi di euro e, soprattutto, con una percentuale di esportazione elevatissima) si è fatta carico dell’organizzazione dello stand ed ha  individuato, nella sua unitarietà, le aziende in grado di affrontare l’evento.
In questo ambito il Governo italiano e le Autorità cinesi hanno inserito la Regione Basilicata, che sarà rappresentata in Cina dal Dirigente generale del Dipartimento Attività Produttive, nel seminario sui distretti industriali che terrà il 17 settembre  a Zhou Hai, che è una delle zone ad economia speciale della Cina. Il rappresentante della Regione,così come si evince dall’allegato programma, in un confronto con le altre Regioni, l’Ice, il mondo universitario, illustrerà l’organizzazione dei quattro distretti della Basilicata (agroindustriale del Vulture e del Metapontino, corsetteria e mobile imbottito) e affronterà l’interessante tema del distretto tecnologico creato per lo studio sui disastri ambientali e per attrarre imprese ad elevato livello tecnologico.
A Canton sono inoltre previsti altri seminari, incontri bilaterali, rapporti con istituzioni ed operatori economici che costituiscono ulteriori possibilità per il sistema imprenditoriale lucano. Inoltre, tra i benefici tangibili, ci sono da aggiungere gli effetti di promozione e di marketing del territorio nel suo complesso  che derivano da una manifestazione che  coinvolge comunque  un numero enorme di visitatori e operatori e, ancora, la partecipazione inserisce la Basilicata in una rete di relazioni e di collaborazioni con il Governo, i Ministeri, l’Ice, le altre Regioni  che potrà risultare preziosa  per altre attività e altre iniziative da realizzare in futuro.
I costi organizzativi degli stand e delle manifestazioni collaterali sono stati sostenuti dallo Stato italiano, mentre tutte le Regioni partecipanti hanno contribuito con un importo forfettario di 35mila euro, oltre spese generali e di trasporto delle merci. In ogni caso, la manifestazione rappresenta esclusivamente un’ulteriore occasione di confronto che viene offerta al mondo imprenditoriale lucano e, ovviamente, non esaurisce l’azione e i programmi del governo regionale per il rilancio dei sistemi produttivi locali.

0 Comments

Leave a reply

©2024 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?