È quanto ha chiesto, con una nota, il consigliere regionale dei Ds, Marcello Pittella, all’assessore regionale all’Ambiente, Territorio e Politiche della sostenibilità, Giovanni Rondinone, affinché quest’ultimo si faccia promotore di una iniziativa amministrativa che trasferisca le competenze ora in campo alla Regione Basilicata agli enti sovracomunali.

Il consigliere Pittella, nel raccogliere le istanze giunte in modo particolare dai sindaci di quei comuni distanti dal capoluogo di Regione, ha rilevato la necessità di riorganizzare efficacemente l’azione amministrativa (regionale e locale) nell’ottica di avvicinare la Pubblica amministrazione alle esigenze del cittadino. Infatti – ha aggiunto Pittella – essa mira, in modo particolare, ad abbattere i tempi di attesa che spesso si registrano nel rilascio delle autorizzazioni e dei nulla osta”.

“Nel caso delle autorizzazioni paesaggistiche – ha spiegato il consigliere regionale – c’è già una normativa (la legge regionale n.7 del 1999) che prevede la possibilità di delegare questa materia agli enti sovracomunali. Si tratta solo di formalizzarla. Per quanto concerne il nulla osta per interventi di trasformazione di terreni vincolati ai fini idrogeologici – ha aggiunto Pittella – è possibile attribuire tali funzioni alle Comunità montane in analogia a quanto stabilito da due leggi regionali con cui si è legiferata la materia forestale”.

“Delegare queste materie alle Comunità montane – ha rimarcato Pittella – rappresenta un primo passo che va nel segno di un maggiore e più qualificato conferimento di competenze agli enti subalterni alla Regione, avvicinandoli quindi al territorio, al di là della rivisitazione complessiva che li riguarderà in futuro”.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it