Si è conclusa domenica 22 maggio la VII Settimana della Cultura, iniziativa promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e che quest?anno, con lo slogan “L’Italia è arte. Per tutti”, ha voluto ribadire il ruolo fondamentale del ?bene culturale? nella vita di ciascuno.

Nella settimana dal 16 al 22 maggio i luoghi della Cultura che hanno aderito all’iniziativa si sono popolati di sguardi curiosi e passaggi attenti, di interessi e passioni, dando vita ad una serie di iniziative ed eventi che hanno tentato di coinvolgere scuole e associazioni, professionisti e semplici cittadini. Aperture straordinarie, visite guidate gratuite, concerti, spettacoli, proiezioni cinematografiche, mostre, convegni, laboratori didattici, conferenze e seminari, hanno reso l?intera settimana densa di appuntamenti e di occasioni di incontro, di stimoli culturali e sollecitazioni intellettuali.

Anche la Basilicata ha aderito all?iniziativa, ed i Comuni coinvolti sono stati: Matera, Accettura, Aliano, Grassano, Irsina, Policoro, Potenza, Barile, Castelmezzano, Lavello, Maratea, Marsico Nuovo, Moliterno, Pietrapertosa, Rotonda, Savoia Di Lucania, Venosa, Vietri Di Potenza. Grandi e piccole adesioni che hanno saputo rompere il muro del silenzio culturale di chi spesso dimentica le vibrazioni del suono. Dal ?Maggio di Accettura? al cammino storico ?Sulle tracce di Carlo Levi a Grassano?, dal ?Sodalizio artistico 1921-1966? di Giovanni Colacicchi e Onofrio Martinelli al confronto tra l?arte del vetro del rumeno Ioan Nemtoi e la lavorazione del tufo dell?artista materano Pietro Gurrado, dalla Collezione D?Errico di Palazzo San Gervasio ai ?Sacri Bambinelli lucani trafugati?, dalle escursione sulle Dolomiti Lucane tra arte e archeologia, monumenti e archivi, ad una nuova esperienza per i più piccoli tra i colori della ?Biblioteca di Pinocchio?, dal viaggio fotografico di Leonardo Autera al ?Pollino Photographies? del francese Guy Jaumotte, dal documentario sociale per ?Narrare i Sud? al ?Cinema d?autore in Basilicata?.

L?arte per tutti è l?arte che sa uscire dai templi dorati della sua austerità e dalle nicchie intellettuali dell?incomunicabilità, è l?arte che in questa settimana si è offerta a chi nella quotidianità del contatto ?artistico? che i nostri luoghi offrono, spesso ne dimentica il valore. Superata la severità che i ?luoghi culturali? un tempo trasmettevano, è ancora eccessiva la distanza che oggi si percepisce tra quegli spazi e la quotidianità della vita che scorre fra i mercati e le piazze, gli impegni lavorativi e il tempo libero della domenica. Se per una settimana il cartello ?non toccare? è stato nascosto, se per una settimana il contatto con l?arte è stato diretto ed immediato e l?offerta culturale è stata varia e continua, capace di coinvolgere e stimolare, di avvicinare ai patrimoni locali e aprire finestre nuove verso quelli lontani, non si può ora attendere il prossimo anno e l?Ottava Settimana della Cultura per riprovare a riavvicinarsi al ?pubblico? e, viceversa, per tornare a popolare musei e mostre fotografiche, convegni e dibattiti.

Si è conclusa una settimana dedicata all?arte, cosa ne sarà delle 51 che ci aspettano?

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?