Rionero in festa per San Mauro, quest?evento in onore del Santo patrono si tiene ogni anno ma, oggi, assume un nuovo valore aggiunto dall?impegno e dalla volontà di un gran numero di giovani riuniti nella parrocchia del Santissimo Sacramento sotto la guida di Don Sandro Cerone che da poco ha assunto l?incarico di parroco. Una festa gestita dai giovani per i giovani con una marcia in più, quella della solidarietà, devolvendo fondi per la costruzione di un ospedale a Manila nelle Filippine.

L?evento negli anni passati si limitava alla sola giornata del due maggio, mentre quest?anno la festa si è allungata di ben tre giorni da Venerdì 29 a Lunedì 2 con molteplici attività ludiche dispiegate nel corso delle giornate ma, ciò che più conta e per il quale tutta la festa è finalizzata, è soprattutto la beneficenza. ?Si intende favorire ed incoraggiare l?attenzione generosa verso quei fratelli in difficoltà? elargire un contributo per ?dare voce a chi non ha voce?. Quindi il 20 per cento della somma, raccolta attraverso il contributo dei cittadini, e comunque non meno di 1000 euro, sarà devoluto in favore dell?ospedale ?St. Anthony Clinic? di Manila nelle Filippine dove, da anni, opera infaticabilmente Padre Leonardo Mollica, un lucano, che insieme ai suoi confratelli conventuali è impegnato nella costruzione di questo nuovo ospedale per cercare di alleviare le sofferenze di quante più persone possibili. Le Filippine, paese molto lontano da noi che, in occasioni come queste, diventa più vicino facendoci sentire uniti dal filo della solidarietà, sicuri di aver compiuto qualcosa di buono per il prossimo. Ed è proprio rivolta a questa finalità la scelta di non contattare personaggi e gruppi famosi e onerosi per l?intrattenimento serale che, come di consueto concludevano la festa, ma scegliere invece di valorizzare il gruppo dei giovani della parrocchia che si sono esibiti l?uno e il due Maggio.

1maggiorionero.jpg

L?uno con Musicando ed il due con il gruppo dei Simpatici Italiani. In questo modo si ottengono due risultati: da un lato ci sono più fondi da inviare a Manila, e dall?altro sì da una possibilità a questi ragazzi di fare qualcosa di interessante e diverso dal solito anche come incentivo a continuare su questa strada con tutto l?impegno che hanno dimostrato di saper dare. Il pubblico ha gradito l?intrattenimento, magari non proprio professionale e proprio per questo più autentico e in piena sintonia con lo spirito della solidarietà. Il programma molto ricco in onore di San Mauro è stato seguito con grande partecipazione e vivo interesse soprattutto dai ragazzi che si sono riversati nella villa ?Catena? per partecipare alle gare comprendenti: un torneo di calcetto diviso in varie categorie dalle scuole elementari alle superiori, un torneo di minivolley femminile, il torneo delle parrocchie che ha visto come protagonisti gli adulti e i sacerdoti della cattedrale di Melfi, del Sacro Cuore di Lavello e del SS.Sacramento di Rionero, gare di giochi tradizionali come corse con i sacchi e tiro alla fune e, soprattutto, la Stracittadina tenutasi il primo Maggio, una corsa per le vie di Rionero divisa in due categorie quella competitiva e quella non competitiva prevedenti percorsi diversi. Insomma una serie di eventi davvero degni di nota conclusi dalle immancabili premiazioni con coppe e targhe messe a disposizione dal Comune di Rionero in Vulture e dalla Provincia di Potenza e rese ancor più rilevanti dalla presenza del Vescovo mons. Gianfranco Todisco che ha presieduto alle premiazioni.

Interessanti anche gli stand allestiti, quello di Emergency, quello della Caritas con un video di proposte sugli immigrati, uno stand sulla pace e gli immancabili stand gastronomici per allietare i convenuti. Una manifestazione dai grandi obiettivi seguita da un grande pubblico per vedere magari in modo diverso queste giornate di festa.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it