QUADRO A:
REDDITI DEI TERRENI

Questo quadro deve essere utilizzato da:

Da coloro che possiedono a titolo di proprietà, enfiteusi, usufrutto o altro diritto reale sui terreni situati nel territorio dello stato e che sono o devono essere iscritti in catasto con attribuzione di rendita. Dagli affittuari che esercitano l?attività agricola nei fondi condotti in fitto e dagli associati nei casi di conduzione associata. Dal socio,dal partecipante dell?impresa familiare o dal titolare di impresa agricola individuale non in forma di impresa familiare che conduce il fondo.

ESONERO:
– pertinenze di fabbricati urbani (giardini di villette, aree verdi condominiali)
– parchi e giardini (aperti al pubblico)
– nuda proprietà
Il reddito dominicale ed agrario sono rilevabili dalla visura catastale

QUADRO B:
REDDITI DEI FABBRICATI

Questo quadro deve essere utilizzato da:

-Proprietari
-Usufruttuari
-Assegnatari di alloggi
-Altri diritti reali (diritto di abitazione)

SONO ESONERATE
-costruzioni rurali ad uso abitativo,effettivamente adibite agli usi agricoli
-costruzioni strumentali alle attività agricole
-immobili completamente adibiti a sedi (aperte al pubblico) di musei, biblioteche, archivi, ecc.
-unità immobiliari , non utilizzate, per le quali sono state rilasciate licenze per restauro,
risanamento e ristrutturazione edilizia
-unità immobiliari destinate esclusivamente all?esercizio del culto
-costruzioni rurali ad uso abitativo, effettivamente adibite agli usi agricoli.

IN CASO DI USUFRUTTO O ALTRO DIRITTO REALE IL TITOLARE DELLA SOLA ?NUDA PROPRIETA?? NON DEVE DICHIARARE IL FABBRICATO
ABITAZIONE PRINCIPALE
-dimora abituale del contribuente o dei suoi familiari ivi residenti.

DOCUMENTAZIONE
In caso di compravendita di fabbricati nel 2004:
-copia del rogito notarile.
In caso di acquisto di fabbricati tramite successione avvenuta nel 2004:
-copia dell?atto di successione.
In caso di immobile affittato:
-importo del canone di affitto relativo all?anno di imposta della dichiarazione.
Se il contribuente ha stipulato un contratto di locazione in regime ?concordato o convenzionale?
Ai sensi dell?art.2 c. 3 e dell?art.4 c.2 e della L. n.431/98:
-copia del contratto di affitto registrato.
Se il contribuente ha stipulato un contratto di locazione e l?affittuario, come da provvedimento giurisdizionale di sfratto per morosità, non ha pagato la locazione:
-l?ammontare totale dell?affitto non percepito e copia del provvedimento giurisdizionale di sfratto per morosità.
Se il contribuente ha ceduto l?abitazione principale ed entro un anno ha acquistato una nuova abitazione principale:
-il rogito di acquisto ed il rogito di vendita del primo fabbricato e il rogito di acquisto del secondo fabbricato.

QUADRO C :
REDDITI DI LAVORO DIPENDENTE E ASSIMILATI

Tali redditi di desumono dalla certificazione dei redditi di lavoro dipendente o di pensione (mod.CUD) relativi all?anno 2004.
– Redditi di lavoro dipendente e di pensione;
– Redditi di lavoro dipendente prestato all?estero in zone di frontiera;
– Disoccupazione ordinaria e speciale, cassa integrazione guadagni, mobilità;
– Compensi corrisposti ai lavoratori impegnati, per effetto di specifiche disposizioni normative, in lavori socialmente utili;
– Retribuzioni corrisposte dai privati a colf, autisti, giardinieri, sulle quali non sono state operate ritenute d?acconto;
– Borse di studio, premi o sussidi per fini di studio e di addestramento professionale se erogate al di fuori di un rapporto di lavoro dipendente e sempre che non sia prevista particolare esenzione;
– Compensi ai medici specialisti ambulatoriali e altre figure operanti nelle A.S.L. con contratto di lavoro dipendente (guardia medica, emergenza);
– Collaborazioni coordinate e continuative compresi i lavori a progetto;
– Le remunerazioni dei sacerdoti della chiesa cattolica.

REDDITI DI LAVORO ASSIMILATI:
– Assegni periodici percepiti dal coniuge separato, ad esclusione di quelli destinati al mantenimento dei figli;
– Gli assegni periodici alla cui produzione non concorrono ne capitale ne lavoro, compresi gli assegni testamentari;
– I compensi corrisposti per l?attività libero professionale intramuraria;
– Le rendite vitalizie e le rendite a tempo determinato costituite a titolo oneroso;
– I compensi e le indennità corrisposte dalle amministrazioni statali ed enti pubblici territoriali per l?esercizio di pubbliche funzioni;
– I compensi corrisposti ai giudici tributari, ai giudici di pace e agli esperti del tribunale di sorveglianza;
– Le indennità e gli assegni vitalizi percepiti per le attività parlamentari e le indennità percepite per le cariche elettive.

Ariete s.r.l. Caf-UIL
Via Annunziatella 75 Matera
Tel. 0835/344036
e-mail: arietecafuilmt@tin

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it