FAI-CISL BASILICATA: ?TROPPE VOCI SUL FUTURO DELLA BARILLA?
Antonio Lapadula e Ferruccio Inverardi criticano il proliferare di trattative parallele

sulla dismissione dello stabilimento materano. ?Si faccia chiarezza?

Il caso Barilla irrompe con forza al IX congresso della Cisl Basilicata. A preoccupare

sindacati e lavoratori sono, in particolare, alcune voci di stampa che accrediterebbero

almeno due opzioni sul futuro dello stabilimento materano del gruppo. Dopo la rottura delle

trattative con il sindacato, fa sapere la Fai-Cisl, la Barilla sarebbe orientata a cedere

lo stabilimento materano ad un imprenditore che ha un rapporto decennale con il gruppo di

Parma. Il piano di cessione, a quanto è dato sapere, prevede la fusione di tre vecchie

linee di produzione della Barilla, capaci di produrre il 10-15% della produzione

complessiva, con quelle del pastificio Cerere. Nella nuova compagine verrebbero assunti

solo 55 lavoratori, mentre altri 60 verrebbero traghettati verso la pensione con mobilità e

cassa integrazione. Una soluzione che Ferruccio Inverardi, rappresentate Cisl, considera

inaccettabile ?perché dopo i due anni di commercializzazione garantita dalla Barilla, la

nuova compagine societaria sarà costretta a chiudere?. A rendere il quadro ancora più

nebuloso è una seconda ipotesi di dismissione dello stabilimento materano che, secondo

indiscrezioni giornalistiche, verrebbe acquisito in blocco da un imprenditore meridionale.

Entrambe le ipotesi, è la critica della Fai-Cisl, sono però viziate nel metodo in quanto il

sindacato non è stato messo al corrente delle trattative: ?Sul futuro della Barilla è

necessario fare chiarezza?, ha chiesto Inverardi. ?Ogni decisione sul destino dello

stabilimento materano dovrà essere presa in sede di coordinamento nazionale

azienda-sindacati per evitare il proliferare incontrollato di trattative parallele che non

hanno l?avallo dei lavoratori e del sindacato?. Ed il segretario generale della Fai-Cisl

Basilicata, Antonio Lapadula, è ancora più esplicito: ?Basta alle speculazioni fatte sulla

pelle dei lavoratori che generano solo allarmismo e seminano preoccupazione tra le

maestranze?.

CONFEDERAZIONE ITALIANA SINDACATI LAVORATORI BASILICATA
Via del Gallitello, 56
85100 Potenza
Tel. 0971/476773
Fax 0971/594248

UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE
Responsabile:
Luigi Cannella
Cell. 333/1778934

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?