Conclusa la bella avventura durata cinque anni

Era l?anno 1999 quando grazie ad un intuizione del Corpo Forestale dello Stato, dal grande sostegno morale del Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e dalla collaborazione attiva di Accademia Kronos Onlus, nasceva BOSCO ITALIA, la campagna nazionale di sensibilizzazione sulla prevenzione degli incendi boschivi e sui fenomeni prodotti dai cambiamenti climatici.

Dallo scopo iniziale di sensibilizzare l?opinione pubblica sul problema degli incendi boschivi attraverso il TIR dimostrativo del CFS, si è passati ad includere anche il problema dei cambiamenti climatici. Ciò comportò una progettazione in campo scientifico, mediatico ed educativo più complessa, passando dalla semplice proiezione e dibattito, alla realizzazione di un breve stage per l?istituzione delle ?Sentinelle dei Boschi?, grazie al supporto del Comitato Cambiamenti Climatici del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, del Dipartimento di Scienza dell?Università della Tuscia e dell?ENEA. Circa 200 enti pubblici, dal 1999 al 2004, tra comuni comunità montane e parchi, sono stati raggiunti dai mezzi del CFS e di Accademia Kronos. Per quanto riguarda la Basilicata, sei sono i comuni che hanno aderito al progetto: Potenza, Venosa (2 volte), Rionero in Vulture, Moliterno, Castelmezzano e Nova Siri.

Il Gruppo di lavoro di Bosco Italia:
Fabrizio Drago, Responsabile CFS per B.I.;
Laura Di Croce, Attiva collaboratrice dello staff di coordinamento di B.I.;
Luigi Mitrani, Ispettore Capo del CFS;
Ennio La Malfa, Presidente nazionale di Accademia Kronos;
Emanuela Cuccè, Vittorio Ercolessi, Gianluca Fragapane, Alberto Gioffrè, Vito L?Erario, Dario Urselli, per Accademia Kronos.
Angela Arcangeli, Secondino Cimini, Sandro Cosi, Sonia Germani, Emanuela Gini, Davide Leone, Giancarlo Papitto, Marco Pistilli, Paola Timperi, per l?Agenzia Ecologica e Forestale del CFS.

Oggi la storia è un?altra. Bosco Italia non si farà più per volontà del nuovo Direttore Generale del Corpo Forestale dello Stato, Cesare Patrone, il quale decidendo di chiudere qualsiasi rapporto con Accademia Kronos, convoca i ?cugini ambientalisti? più grandi, che a loro volta non si fanno sfuggire l?occasione, per prospettargli manifestazioni simili a Bosco Italia: ed ecco l?ennesimo atto di sciacallagine subito?
Sia il Presidente nazionale di Accademia Kronos, Ennio La Malfa, che lo stesso Direttivo nazionale, hanno cercato di ristabilire i rapporti con il nuovo Direttore, che invece è andato deteriorandosi giorno dopo giorno. La stangata finale arriva dalla mancata assegnazione del contributo per la gestione di Bosco Italia 2004 (circa ? 30.000,00) a cui Accademia Kronos sta facendo fronte grazie all?impegno personale del Presidente La Malfa, che però non è sufficiente a coprire l?enorme buco finanziario. Necessita quindi un impegno diretto dei 7000 soci di Accademia Kronos che possono dare una mano concreta provvedendo al rinnovo del tesseramento per il corrente anno.

Nel frattempo il 28 maggio 2005 a Sutri (Vt) è convocata l?Assemblea nazionale per il rinnovo del Direttivo nazionale, con due ?candidati lucani? pronti ad impegnarsi anche su tale fronte. Significativo uno dei punti della circolare inviata ai Responsabili di sezione: ?L?Associazione, pur trovandosi in serie difficoltà finanziarie nel 2004 a causa del nuovo Direttore del CFS che non ha più pagato le prestazioni di Bosco Italia 2004, è riuscita a superare la crisi, acquisendo uno spazio di prestigio nell?arcipelago dei movimenti ambientalisti italiani. Dalla creazione di Master Universitari internazionali, fino alle campagne scolastiche nel Lazio. Dalle esperienze di ecoturismo in Liguria alle posizioni di qualità politica e tecnica in Basilicata contro scelte energetiche sbagliate. Dagli incarichi internazionali (Brasile) alle esperienze scientifiche nel campo dello studio del Mediterraneo, ecc. ecc. In tutto questo si evidenzia la necessità di costruire una nuova organizzazione capace di rispondere agli input esterni. Necessita quindi un serio cambio d?indirizzo, non più un?associazione volontaristica con prestazioni a tempo perso, ma un organizzazione efficiente capace di dare servizi al pubblico ed anche speranze occupazionali per i suoi più attenti collaboratori. Per questo motivo è necessaria la Vostra Partecipazione?.

Intanto abbiamo pubblicato 5 anni di attività di Bosco Italia.
Questa pubblicazione è stata inviata a tutti gli enti territoriali (circa 200) visitati dal 1999 al 2004. Chi è interessato può richiederla a: Accademia Kronos, via A. da Sangallo, 10 – 01037 Ronciglione (Vt). Nella busta vanno allegati 2 francobolli da ? 0,45.

Alcuni links da consultare:

http://www.accademiakronos.it/Manifestazione4

http://www.accademiakronos.it/speciale_notiziario_agosto2004

http://www.accademiakronos.it/Unboscoperlapace_manifestazione

http://www.akbasilicata.it/boscoitalia.

http://akbasilicata.fotoalbum.aruba.it

Vito L?Erario
Responsabile regionale Accademia Kronos

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?