Terza parte

Con questo terzo appuntamento, chiariamo come si presenta il mod. 730, a chi si presenta, le scadenze più significative, i vantaggi e le modalità di ?compilazione? del frontespizio.

Il modello 730 può essere consegnato, già compilato al sostituto d?imposta o al CAF assieme alla scheda per la destinazione dell?8/°°° che va obbligatoriamente compilata. Nel caso la consegna della dichiarazione sia effettua al proprio sostituto d?imposta, la scheda dell?8/°°° va chiusa nell?apposita busta, viceversa se ci si rivolge ad un CAF la scheda non va staccata dal mod. 730.

Qualora la dichiarazione reddituale, già compilata a cura del contribuente, viene consegnata al CAF, quest?ultimo richiede la documentazione necessaria afferente gli oneri detraibili e deducibili la quale deve essere esibita dal contribuente. Coloro i quali, ritengono opportuno di richiedere l?assistenza al CAF per la compilazione del modello, devono ugualmente portare tutta la documentazione per gli oneri e gli elementi anagrafici e fiscali dei componenti il nucleo familiare oltre le visure catastali di terreni e fabbricati eventualmente posseduti.
Si precisa che, in caso di modello precompilato consegnato direttamente dal contribuente nessun compenso è dovuto al CAF. Questa precisazione, assieme ad altre indicazioni, è contenuta nell?Avviso ai Contribuenti, documento che deve essere esposto obbligatoriamente nella sede/sportello del CAF.

Le scadenze:

Entro il 15 marzo 2005 il sostituto d?imposta, datore di lavoro o ente pensionistico, consegna al dipendente o pensionato il CUD 2005 per i redditi 2004;
Entro il 15 giugno 2005 il contribuente presenta al CAF la dichiarazione dei redditi che rilascia la ricevuta di presentazione (mod. 730-2);
Entro il 30 giugno 2005 il CAF consegna ai contribuenti il MOD. 730 che comprende il prospetto di liquidazione (mod.730-3);
Entro il 31 luglio 2005 viene effettuato il conguaglio in busta paga o sulla rata di pensione.

I vantaggi:

Garanzia sulla correttezza della dichiarazione e calcolo delle imposte a cura del CAF;
Rimborso immediato del credito d?imposta;
Pagamento delle imposte direttamente in busta paga o pensione;
Copertura assicurativa su eventuali errori;
Gratuità per coloro che presentano il 730 già compilato;
Consigli per la corretta compilazione del frontespizio:
Un?attenzione particolare deve essere effettuata alla trascrizione dei propri dati anagrafici con particolare cura per quelli fiscali.
Il codice fiscale del contribuente, come pure per i familiari a carico, deve essere rilevato direttamente dal Tesserino rilasciato dall?Amministrazione Finanziaria.
Il codice fiscale del coniuge deve essere obbligatoriamente indicato anche quando quest?ultimo non è a carico, così pure per i figli anche nel caso essi siano interamente a carico di altro soggetto.
La residenza anagrafica va sempre indicata e, quando variata occorre indicare anche la data di variazione.

Ariete s.r.l. Caf-UIL
Via Annunziatella, 75 – Matera
Tel. 0835/344036
E-mail:
arietecafuilmt@tin

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it