SPORT CALCIO SECONDA CATEGORIA. DOMENICA 20 MARZO A
RIPACANDIDA.

GINESTRACANDIDA 2
ALBATROS (OPPIDO) 0

Formazioni:

GINESTRACANDIDA. Di Pace, Parisi, Labriola ( al 75° Casillo), Annunziata, Gioiosa, Cicchiello, La tocca (all?80° Carnevale), Rizzo, Tirico, Mancusi, Pinto D.

ALBATROS: Leone, Giganti, Orlando, Lioi, Mancuso F., Gisonna, Calabrese, Mancuso A., Lancellotti, Mancuso A (?75), Pagano.

Arbitro: Colangelo di Potenza.
Marcatori: al 15° e 38° Latocca.

Bella impresa del Ginestracandida che, dopo aver fermato l?ex capolista Montemilone sul proprio campo prima di natale, domenica 20 marzo, sul bellissimo manto erboso San Donatello, si è ripetuto, battendo la capolista Albatros, superato in classifica dallo Sporting Bella. A decidere le sorti dell?incontro il velocista Latocca, un ragazzo di Melfi, acquistato dalla società a campionato iniziato e che si è subito messo in evidenza per le sue buone doti tecniche e di scatti repentini. La partita è stata giocata apertamente da entrambe le contendenti. L?Albatros, entrata in campo con l?intenzione di chiudere subito la partita, si è trovata una coriacea squadra, guidata bene in campo dal mister Tirico e dalla panchina dal presidente Dileo. Al 15° Latocca, sorprende una disattenta difesa ospite, dopo aver ricevuto sulla sua fascia destra un passaggio da Mancusi, supera in velocità il suo diretto avversario e con un bel tiro piazzato, a mezza altezza, sorprende il portiere in uscita. Anche il 2° gol è una fotocopia della prima, passaggio ricevuto dal centrocampo, discesa sulla fascia destra, superamento in velocità di avversario e tiro beffardo che sorprende per la seconda volta Leone. L?Albatros non è stata a guardare, ha dimostrato di essere formazione di alto rango, ha avuto almeno 3 occasioni da gol su punizioni dal limite dell?area di rigore, per falli di gioco commessi ingenuamente dal troppo euforico Parisi, ma Di Pace è stato bravo a trovarsi sempre in posizione e parare. Da segnalare al 25? un rigore trasformato da Mancuso A.(75) e non convalidato dall?arbitro: Di Pace para, ma non trattiene la palla, interviene lo stesso tiratore e realizza. L?arbitro annulla ritenendo il giocatore in fuori gioco. A nulla sono servite le proteste dell?Albatros.
Una curiosità: ad un quarto d?ora dalla fine, dalla panchina, il presidente Dileo, tra la sorpresa dei propri giocatori, toglie un difensore e mette in campo un attaccante. A fine partita ha detto: ?per difendere il risultato bisogna attaccare, non arroccarsi in difesa, diamo un vantaggio all?avversario?.
Può sembrare questo un suggerimento ai tanti allenatori che, dalla serie A fino alla terza categoria, fanno il contrario.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?