La proposta di dar vita a sedi dislocate dell’Unibas rientra certamente nell’idea di sviluppo locale della Basilicata.
Credo che l’opportunità ricavabile dai diversi settori di interesse in questa proposta possa

davvero essere innovativa e funzionale.
E l’idea di dar vita a centri di ricerca universitari presso il sito Trisaia di Rotondella

può rientrare in questo quadro.

Ma non solo Rotondella…
Tra i banchi del futuro, proprio da qui, da questo pezzo di Europa, il Metapontino, che

questo progetto può avere ragione d?essere.
Il lascito di Carlo Stigliano è sicuramente uno straordinario lavoro per lo sviluppo del

polo dell?ortofrutto.
Mettendo in sinergia queste risorse e la facoltà di Agraria dell?UniBas, io credo che si

possa avviare quella escalation strategica di SVILUPPO DEL TERRITORIO – SVILUPPO DELLA

RICERCA – SVILUPPO DELLE ECONOMIE.
Sono tanti, ragazzi e ragazze dell?UniBas che svolgono le attività di tirocinio presso le

aziende dell?ortofrutto, ma non esiste ancora un percorso integrato, una piattaforma scritta

a più mani, Regione-Provincia-Ateneo-Privati, che possa mettere a sistema questo percorso di

Formazione.
E così per tanti settori di sviluppo della nostra Regione.

E? dunque possibile pensare la creazione di nuovi e più ramificati percorsi formativi pre e

post lauream di alta qualificazione, ad elevato grado d?interdisciplinarietà e

d?internazionalizzazione , e in stretta relazione con altri attori pubblici e privati, dalle

istituzioni culturali alle imprese, in una logica di scambio e di reciproco arricchimento.
Dunque con una grande attenzione alla domanda di formazione, stimolando l?impegno precoce

dei giovani talenti in attività di ricerca e professionali di livello adeguato, anche per

coloro che provengono da campi nei quali si registrano le maggiori difficoltà di

inserimento, quali quelli delle discipline letterarie.
Si può? progettare un momento di confronto e di dialogo che porti alla formazione di una

piattaforma programmatica che sappia essere interprete delle trasformazioni della società e

che sappia rispondere alla sempre più crescente richiesta europea di giovani menti

qualificate.
Ricominciare a mettere al centro del dibattito sociale e politico le giovani generazioni e

progettare il loro futuro deve essere il ruolo degli attori politici e delle istituzioni.
Se dovessimo trovare uno slogan, cosa che in politica funziona molto, dovremmo dire

RICOMINCIO DA ME!
Riportare al centro dell?agenda politica il mondo giovanile con tutti i suoi annessi e

connessi, con tutte le speranze e le sfide che quotidianamente le giovani generazioni si

pongono.
C?è da costruire una consapevolezza della condizione giovanile che oggi non è sufficiente ,

fondamentale anche per tradurre tante esperienze di socializzazione in un più chiaro impegno

politico e sociale.
Una consapevolezza critica che sia il motore dei cambiamenti e significhi valore formativo ,

per una politica che appaia meno fredda e distante, per l?allargamento del consenso e la

creazione di nuovi sentimenti d?appartenenza, per favorire l?emergere di una nuova

GENERAZIONE EUROPEA.

Lucanianet Students
Sergio Ragone

E-mail: students@lucanianet.it

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?