Tommaso Claps nasce ad Avigliano, nella provincia di Potenza, nel 1871. Lo scrittore vive a cavallo tra l?Ottocento e Novecento lasciandosi influenzare dal contesto politico-culturale nel quale vive e cresce. A differenza di tanti altri scrittori lucani che per necessità o per scelta, lasciano la propria terra, egli decide di fermarsi nella propria terra. Perché lasciarla? Ne ama la storia, gli usi, i costumi, le tradizioni, la cultura. La sua vita si lega a quella di un grande e stimato amico, Giustino Fortunato.

Orfano di madre, lo scrittore è educato e seguito nel percorso di crescita dal padre, dalla sorella e dallo zio Andrea, sacerdote.Conclusi gli studi liceali a Potenza, s?iscrive alla facoltà di giurisprudenza presso l?Università di Napoli.Consegue la laurea con un voto brillante e ben presto ha un incarico gratificante, l?assegnazione della cattedra di Diritto Civile nell?Università libera di Camerino. Ad un certo punto, lo scrittore sente il bisogno di fare nuove e diverse esperienze, lascia l?insegnamento per realizzarsi come Magistrato. La sua brillante carriera sarà seguita dalla nomina a Consigliere di Cassazione e Presidente della Sezione della Corte di Appello. La sua passione non si limita solo agli studi giuridici, ma in lui si fa sentire sempre più la vena letteraria, infatti diventa un singolare scrittore e narratore. Scrive il saggio ?Avigliano e i suoi antichi statuti comunali? (1931), pubblicato sulla rivista ?Archivio storico per la Calabria e la Lucania?.Tommaso Claps collabora con diversi giornali, in primis con ?Il Lucano? e scrive articoli letterari, novelle, poesie, firmandoli con pseudonimi. A che scopo non firmare i propri scritti? Sono state avanzate differenti ipotesi, ma è inutile cimentarsi;è lo stesso scrittore a dichiararlo comunicando con lo stimato amico Giustino Fortunato:

?La mia qualità di pretore mi aveva persuaso a nascondermi dietro la veste della signorina Sordetti?.

Il ruolo rivestito nella società (Magistrato), lo condiziona, ecco perché preferisce usare pseudonimi. Vorrei ora soffermarmi sul primo scritto di Claps, ?La vita nuova?. E? immediato il richiamo dantesco. La raccolta contiene testi sistemati in ordine cronologico (10 agosto/29 ottobre 1890) firmati con lo pseudonimo Maria Andreina Sordetti.L?opera ruota attorno al tema dell?amore e ad un nome, Lita,giovane donna amata dal carissimo amico Andrea. Una raccolta originale, dunque.La storia d?amore purtroppo è destinata a finire a causa della partenza di Lita per l?America. Può la lontananza porre fine e distruggere la profondità di un sentimento?Pare proprio di sì. I rapporti devono essere coltivati, curati e le distanze spesso sembrano più lunghe di quanto non siano poiché diventa difficile comunicare. Spesso uno sguardo è più espressivo delle parole. A quei tempi, poi l?America era davvero una terra tanto lontana.Il sentimento ed il trasporto tra i due giovani è tenero, puro non c?è alcun accenno alla passionalità, all?amore carnale o all?attrazione fisica.I tratti fisici della donna, infatti, non vengono mai descritti.Il titolo dello scritto dantesco, ?Vita Nova? può essere interpretato come ?Vita giovanile? o ?Vita rinnovata dall?amore?, ma come possiamo considerare lo scritto di Claps?Una biografia ideale?Nell?antefatto lo scrittore lucano afferma di riordinare, sistemare e pubblicare alcuni scritti del fraterno amico Andrea.

Ricordiamo ancora lo scritto originale di chiaro influsso verghiano ?A piè? del Carmine:bozzetti e novelle basificatesi?. In esso non mancano riferimenti dialettali. In questo modo, lo scrittore definisce lo scritto:
?Una raccolta di novelle rustiche nelle quali[?] ammirato della semplice arte di Verga cercai di ritrarre i costumi ingenui e fieri delle povere genti affaticate, abitanti i casali a pie? del Carmine di Avigliano??.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?