Virtus Bologna 1934-Axe Matera 79-96
Parziali: 22-21, 42-51, 58-69, 79-96

VIRTUS BOLOGNA 1934: Ruini 28, Vitali 13, Spigaglia 8, Ansaloni 6, Giannini 6, Maiani 5, Facchini 4, Politi 4, Masini 3, Binassi 2
All. Dovesi

AXE MATERA: Longobardi 24, Cucinelli 20, Alfonso 15, Giuffrida 12, Perazzo 10, Basanisi 8, Ambrosecchia 7, Pisanelli ne, Cannarile ne, Tenerini ne
All. Miriello

Torna a vincere l?Axe Matera, che nell?anticipo serale del sabato espugna il parquet del fanalino di coda Virtus Bologna, e torna a sperare in un ambizioso piazzzamento nelle prime 8 al termine della regular season, naturalmente non prima di aver conseguito l?0obiettivo prefissato all?inizio della stagione, vale a dire una salvezza abbastanza tranquille.
Acque agitate in casa biancoazzurra alla vigilia del match con i bianconeri emiliani, dato che una sconfitta avrebbe potuto compromettere l?intero programma della stagione della compagine materana.
Bisognava assolutamente vincere, sia per il morale ma soprattutto per la classifica, che nel 2005 ha dato ben poche soddisfazioni alla truppa guidata in panchina da Roberto Miriello.
e alla fine vittoria è stata, in una partita in equilibrio solo nel primo quarto, chiuso in vantaggio dai bolognesi per 22-21.
All?Axe è bastato uno straordinario secondo quarto, nel quale le bocche di fuoco materane hanno messo a segno ben 30 punti, per portarsi in vantaggio e per restarci sino alla fine.
All?intervallo il tabellone elettronico segnava 42 punti per i locali e 51 per gli ospiti, che finalmente ritrovavano la loro verve offensiva, grazie soprattutto alla serata di grazia di un concreto ed efficace Francesco Longobardi, autore di ben 24 punti, top scorer dei suoi.
Nel terzo parziale a Giuffrida e compagni bastava controllare i tentativi di rimonta dei padroni di casa, e l?hanno fatto, dato che il punteggio prima dell?ultima frazione di gioco era di 58-69.
Alla Virtus non bastano nel quarto periodo le scorribande di uno scatenato Ruini, che alla fine metterà insieme 28 punti, per riportarsi in partita, anzi Matera, nonostante la serata non proprio di grazia di Giuffrida( ?solo? 12 punti per la guardia siciliana) riesce addirittura ad allungare fino al +17 finale sul 96-79 che la dice lunga sull?effettivo domino del campo dell?Axe.
Nelle fila della Virtus, oltre al già citato Ruini bene anche Vitali, giovanissima guardia proveniente dal vivaio dei campioni d?Italia del monte dei Paschi Siena, e Spigaglia, autori rispettivamente di 13 e 8 punti.
Nell?Axe bene Cucinelli, ormai non più una sorpresa (ventello per l?ex giocatore del Ruvo), e soprattutto Alfonso: il pivot di Bronte, dopo la fastidiosa pubalgia che lo ha tormentato per più di un mese, è tornato a esprimersi sui suoi standard, mettendo a referto 15 segnature.
Ora in classifica il Matera arriva a quota 24, e può tranquillamente continuare a sperare nel raggiungimento dell?ultimo posto disponibile per agganciare il treno degli spareggi-promozione, traguardo che pochi avrebbero osato immaginare a inizio stagione.

Nel weekend si è giocato anche in serie D: successi della Nebenet Invicta 2000 sull?Acsi Potenza per 76-56, e del Ciumnera Levoni sulla Cestistica Grassano di Piero Daraio (85-67 il risultato finale, con Albano e Ferrara sugli scudi per i padroni locali).
Infine vince anche la Lepore che batte in casa il Picerno di Tisci e compagni: Padulosi e compagni continuano così la loro marcia nelle zone alte della classifica.Riposava il Cus Potenza.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?