Il carnevale di Ripacandida e quello di Stigliano a confronto

A cura della locale A.C.L.I. ?I fiori del Vulture?, l?associazione di ispirazione cattolica, da poco costituitasi, nel piccolo centro del Vulture, il 6 febbraio prossimo, ultima domenica di carnevale, a partire dalle ore 15, per le vie del paese sfileranno tanti costumi creativi, personali e, soprattutto, medioevali. L?Acli di Ripacandida ha inteso organizzare questa manifestazione soprattutto per animare e far divertire la popolazione di Ripacandida in questo periodo dove ogni scherzo vale. I costumi creativi saranno rappresentati da personaggi vestiti da cannibali, circa 30 ragazzi frequentanti il corso di ballo, promosso proprio dall?Acli, rappresenteranno il gruppo di indigeni che è la cosa più semplice ed immediata di porsi alla gente. Un secondo gruppo si ispirerà al medioevo rappresentati da dame, cavalieri e giullari. Un terzo gruppo si vestirà liberamente, come crede, con abiti simpatici ed allegri.
Avvicinata una componente dell?associazione, nonché promotrice di questa prima sfilata del carnevale a.c.l.i., Alda Petrelli, ha detto: ? lo scopo di questa manifestazione è portare allegria al paese.

La nostra è un?associazione che si impegna nel sociale, sente l?esigenza di stare in compagnia, di divertirsi. Abbiamo scelto questi tre gruppi di costumi per non limitare la partecipazione della gente. Notevole è stato il nostro sforzo nel comprare le stoffe e creare i modelli, abbiamo perfino cucito. Ci auguriamo che il bel tempo ci accompagni e la gente ci guardi con simpatia. Dopo la sfilata per tutte le vie del paese, comprese quelle strette e di difficile percorrenza, la sera intratterremo la popolazione nella palestra comunale con balli e tanta musica. Volevamo coinvolgere le associazioni dei paesi limitrofi, ma le cattive condizioni del tempo, ci ha bloccati. Questa è la manifestazione che lancia ufficialmente la nostra associazione nel tessuto sociale del paese, anche se nel passato abbiamo già svolto manifestazioni di solidarietà e beneficenza ed abbiamo, soprattutto, creato una scuola di ballo che, per un piccolo centro come Ripacandida, è un?ottima valvola di sfogo?. C?è da giurarci che domenica prossima a Ripacandida ci sarà tanta gente non solo del posto, ma anche dai paesi limitrofi, in quanto in questo 1° carnevale promosso dall?Acli, sfileranno figuranti dai costumi sofisticati.

Carnevale.JPG

Carnevale a Stigliano: e la festa continua?
Dopo la paura di un possibile epilogo del tradizionale Carnevale Stiglianese,ecco come la gente si prepara a vivere,per il ventunesimo anno la festa più colorata dell?anno

di Giuliana Di Santo

A due settimane dal grande giorno, Stigliano comincia a pian piano a sussultare,svelando a tratti la festa che sta per arrivare. Mancano quindici giorni al Carnevale e,come ogni anno,il paese si prepara al meglio per poter festeggiare alla grande quella che è ormai la ricorrenza più attesa. Da ventuno anni il Carnevale è stato per Stigliano una festività da non dimenticare, un giorno da festeggiare sempre,una tradizione solenne e divertente da rispettare con rigore.

Eppure quest?anno l?incubo di un possibile epilogo del Carnevale aveva destato tutta la cittadinanza. Un forte ritardo nei preparativi, l?assenza di società che si occupassero dell?organizzazione aveva fatto temere un?interruzione della festa. Fortunatamente così non è stato. La voglia di non distruggere una tradizione lunga decenni,il desiderio di continuare a dare vita a quella che è la festa più creativa e colorata dell?anno ha fatto si che ciò non accadesse e si prevede,così, per i giorni sei, sette e otto Febbraio un Carnevale indimenticabile come sempre.
Da circa una settimana e più il paese è all?opera per dare vita,come sempre,a carri allegorici dalla sorprendente attrattiva e a coreografie altrettanto sbalorditivi.

A gestire il Carnevale 2005 è l?associazione Mananterr,la stessa che organizzò per due anni successivi il Busker?s Festival, la festa degli artisti di strada che portò a Stigliano numerosi turisti e tanto prestigio. I carri allegorici che si apprestano a gareggiare al fine di vincere il tanto ambito primo premio sono sei,tutti diversi nei loro temi ma divertenti nell?insieme. Immancabili come non mai sono le scuole che ,grazie all?aiuto di docenti e alunni,riescono il più delle volte a dare vite a creazioni veramente singolari ed originali con tanto di balletti. L?Istituto superiore Felice Alderisio per quest?anno presenterà il carro allegorico Affari tuoi; studenti e professori, prendendo spunto dal gioco di Rai uno,cercherà di regalare alla cittadinanza allegria e verve,ingredienti essenziali per un Carnevale inimitabile .
L?istituto professionale e turistico-aziendale,invece, impersonerà con un carro i vizi di cui ogni uomo il più delle volte è vittima: fumo, alcol e gioco d?azzardo. Con una trovata piacevole e senza dubbio geniale, i ragazzi cercheranno così di lanciare messaggi di portata assai rilevante.

E dopo ventuno anni di onorata carriera non poteva certo mancare il carro allegorico delle Scuole Elementari di Stigliano che quest?anno porterà nelle strade del paese la frutta;i bambini di quarta e quinta elementare danzeranno ricordando la gustosità e il colore di arance,mele , pere e chi più ne ha più ne metta. Ma il Carnevale non è una festa che coinvolge solo l?ambiente scolastico stiglianese;ad essere protagonisti della grande festa sono anche i numerosi ragazzi che per diletto decidono di dare vita a carri allegorici del tutto personali ed altrettanto sensazionali.

Quest?anno anche il gruppo cattolico dei Giovani presenterà un carro allegorico che commemora le tradizioni di Stigliano affinché non si dimentichi mai quella che è la storia e la cultura del proprio paese. E se allegorico è sinonimo di metaforico, emblematico certo non poteva mancare la politica a fare da protagonista e da tema centrale ad un carro allegorico. Ragazzi di età compresa tra i quattordici e i venti cinque anni circa, consci di ciò che accade nell?Italia del terzo millennio, esibirà una creazione satirica,ironica e pungente dal titolo Il padrone del diavolo. Ultimo per ordine ma non per originalità è il carro allegorico ?il West? che con buona musica e ottimo lavoro riporterà, almeno con l?immaginazione, ognuno di noi a cavalcare selvaggi puledri in steppe sconfinate.

Insomma, anche quest?anno si prospetta per Stigliano un Carnevale sensazionale,divertente e colorato; sarà difficile resistere al calore della gente Stigliano e ancor di più sarà complicato non cedere alla tentazione di vivere per un giorno la festa più incredibile dell?anno.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it