Continua il momento negativo dell?Axe Matera, che, dopo le quattro sconfitte consecutive con Latina,Forlì, Ozzano e Veroli, cade anche sul parquet dell?Argenta.

Il risultato finale è pesantissimo, 98-72 in favore dei padroni di casa, e biancoazzuri mai entrati in partita, dato che già nel primo parziale Longobardi e compagni erano sotto di dieci lunghezze. La musica non cambia nella ripresa. e all?intervallo le squadre vanno negli spogliatoi sul punteggio di 51-40 in favore dell?Argenta. A poco servono gli ultimi venti minuti, se non a far incrementare il vantaggio dell?Argenta, grazie alle ottime prove di Rorato e Martinelli, autori rispettivamente di 20 e 18 punti. Alla fine il punteggio sarà 98-72, quinta sconfitta consecutiva per la matricola materana, ancora alla ricerca della prima vittoria nel girone di ritorno, dopo l?ottimo girone di andata.

Miglior marcatore per gli ospiti Cucinelli, con 19 punti, seguito da Basanisi con 16. In ombra il cannoniere Giuffrida, che, al cospetto della intensa marcatura degli avversari, non è stato devastante come al soilito: per lui abituato alla doppia cifra di media, solo 7 punti. In classifica si allontanano le posizioni di vertice, ma certo ci sarà da lavorare per provare a raggiungere un sogno chiamato playoff. Parziale attenuante l?assenza di Alfonso, ancora alle prese con la fastidiosissima pubalgia, mentre Longobardi non era ancora al meglio della propria condizione fisica.

Dopo sei vittorie consecutive, la Levoni interrompe la propria marcia, e perde in casa con il Catanzaro, 87-91 dopo un tempo supplementare. La Levoni si presenta in condizioni di assoluta emergenza, con Ventruto e Di Marzo in condizioni fisiche davvero precarie: e non è certo il modo migliore per presentarsi al cospetto dei 2.16 di Antonio Saccardo, lungo dei giallorossi. Con Mainoldi e Lorusso costretti a fare gli straordinari, e con il solito trio Labate-Rato-Montuori a segnare da fuori, i potentini rimangono a contatto con il Catanzaro, che è sempre avanti di poche lunghezze. Una buona gestione del finale permette alla Levoni di arrivare a +2, con due tiri liberi di Montuori. Sul cronometro di gara ci sono ancora 13 secondi da giocare, una grande giocata di Cattani libera Saccardo, che a poco più di un secondo dalla fine gela il PalaRossellino con una terrificante inchiodata bimane: Montuori, che gli rende una quarantina di centimetri, non può far altro che spostarsi per evitare di essere travolto. 89-89 e tutti all?overtime.
Qui i potentini, con gli uomini contati, sono in affanno, e Saccardo, dotato,oltre che di un?altezza stratosferica, anche di una mano educata, continua a punire la difesa della Levoni dall?area pitturata, ormai diventata di suo possesso.
Ma la grinta di Rato e compagni non finisce mai, e i biancorossi riescono ad ottenere l?ultimo possesso: il tabellone dice 87-90, e ci sarebbe tutto il tempo di andare a pareggiare per portare la partita al secondo supplementare.
Ma Ventruto combina un pasticcio, e invece di tentare il tiro pesante, prova un inutile tiro da due, che peraltro non va.
Cattani segna un tiro libero e mette in freezer la partita, e la Levoni è costretta a interrompere la propria cavalcata verso i playoff.

Il Melfi invece batte in casa il Salerno, 75-66, e sale a quota 22 in classifica(come il Catanzaro), due punti in più della Levoni ferma a quota 20 con il Salerno.
Per entrambe le lucane restano alte le possibilità di approdare ai playoff, anche perchè nel girone c?è molto meno equilibrio rispetto all?anno scorso, quando erano in lizza almeno 10 squadre per l?accesso ai playoff.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?