Al via la seconda edizione del bando regionale “Un computer in ogni casa”. Pubblicato in questi giorni sul bollettino ufficiale della Regione Basilicata, il bando si prefigge di completare l’azione della prima edizione, la quale ha consentito a circa 40 mila famiglie lucane di acquistare, a prezzi più che vantaggiosi, un personal computer. La Regione offrirà, inoltre, gratuitamente, a coloro i quali ne facciano richiesta, la “Carta dei Nazionale dei Servizi”, ovvero, una carta d’identità virtuale che consentirà di essere riconosciuti sulla rete, di partecipare ai procedimenti amministrativi, di inviare istanze usando la firma legale, di avere l’accesso ai servizi che le pubbliche amministrazioni locali forniranno.

Altra novità della seconda edizione del progetto di informatizzazione denominato “Computer in ogni casa” è il finanziamento degli “Internet Social Point”, rivolto a soggetti associativi (cooperative sociali, associazioni, fondazioni, aggregazioni religiose, patronati, biblioteche e mediateche). Cosa sono gli “Internet Social Point”? Un luogo attrezzato – un corner – che permetta l’accesso dei cittadini ai servizi web della pubblica amministrazione. In base ai progetti pervenuti, la Regione Basilicata assegnerà un contributo (massimo 20 mila euro) per l’acquisto delle apparecchiature informatiche. E’ prevista, per di più, la connessione gratuita alla rete internet per le ore che saranno destinate all’accesso al pubblico. I soggetti promotori, però, dovranno impegnarsi ad assistere i singoli cittadini durante la navigazione in internet. Il personale addetto all’assistenza – indicato dai singoli soggetti associativi – potrà svolgere dei corsi di formazione gratuiti gestiti dall’Università della Basilicata, con la quale la Regione sottoscriverà uno specifico accordo di collaborazione.

Tornando ai contributi alle famiglie lucane per l’acquisto di una stazione informatica c’è da dire, qualora non si fosse ben compreso, che tutti i nuclei familiari che hanno già ottenuto le agevolazioni nella prima edizione del bando “Un computer in ogni casa” sono automaticamente esclusi alla partecipazione della seconda edizione. Il contributo sarà pari all’80 per cento del costo sostenuto, fino ad un massimo di 620 Euro per i nuclei familiari residenti in Comuni destinatari degli interventi del Fondo di Coesione interna, e fino ad un massimo di 520 Euro per i nuclei familiari residenti negli altri Comuni della Basilicata. Non è ancora finita. La Regione Basilicata, con l’intento di stupirci e di informatizzarci, darà un contributo – l’ennesimo – di circa 150 Euro, per conseguire la patente europea del computer, ai giovani lucani che abbiano un età compresa tra i 18 e i 24 anni.

Ciò che è certo e che lo sviluppo dell’ICT (Information and communication technology) ha raggiunto oramai risultati impensabili, perlomeno nei paesi più industrializzati e sviluppati. La parola INTERNET è sulla bocca di tutti, anche di quelle persone (poche!!) che non hanno un computer e che non si sono mai collegati alla rete delle reti. Da pura e semplice interfaccia grafica per la consultazione dei dati, il web è diventato un vera e proprio mezzo di comunicazione di massa. Ecco come si spiega il coinvolgimento delle istituzioni alla promozione dell’informatizzazione dei cittadini, con tutto ciò che ne conviene: snellimento burocratico, accesso istantaneo ai servizi pubblici, ecc.. Si comprende come, nell’era attuale, l'”accesso alle informazioni” stia assumendo, sempre di più, un ruolo dominante nei rapporti socio economici di natura mondiale, cresce, difatti, il divario tra chi è “connesso” e chi non lo è. In questo caso, però, la discriminazione non è virtuale, purtroppo.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?