CONVEGNO ?COMUNICARE I SERVIZI? PROMOSSO DALL?ARDSU

Una carta prepagata verrà rilasciata dall?Ardsu per permettere agli studenti dell?Università degli studi della Basilicata di usufruire in maniera veloce e moderna dei fondi della borsa di studio. La carta che sostituisce il vecchio assegno potrà essere utilizzata come un normale bancomat e avrà validità tre anni. Gli studenti dell?ateneo lucano saranno i primi in Italia a poter usufruire di un servizio del genere. La novità è stata annunciata oggi durante il Convegno ?Comunicare i servizi? promosso dall?Ardsu Azienda Regionale per il Diritto allo studio Universitario, nell?ambito della decima edizione del Trend Expo.
Al convegno sono intervenuti Enrico Sodano, presidente di Educational Service, il consigliere Ardsu Leonardo Moliterno, il presidente della Consulta provinciale degli Studenti Fabio Salvatore, il presidente dell?Ardsu, Luigi Mongiello, l?assessore regionale alla Cultura e Formazione Cataldo Collazzo e la ?Iena? Enrico Lucci, il presidente dell?Andisu di Cosenza Pietro Ranaier.

Il presidente dell?Ardsu Mongiello, dopo aver spiegato le modalità di rilascio della carta, ha sottolineato il lavoro dell?Ardsu per offrire agli studenti dell?ateneo lucano servizi sempre più qualitativi ed ?invogliarli? a non lasciare la regione. Mongiello ha, tra l?altro, sottolineato che l?Ardsu ha già erogato le borse di studio ad oltre l?80 per cento degli aventi diritto. L?assessore regionale Collazzo ha sottolineato che il diritto ai saperi deve essere esteso anche agli immigrati e ai cittadini lucani all?estero. Fabio Salvatore, dal canto suo, ha rimarcato la necessità di un maggiore impegno sul fronte dell?orientamento, a partire dalle scuole superiori, sulla base di una stretta collaborazione tra l?Ardsu, la Consulta degli Studenti e il Forum dei Giovani. Ma la vera star del dibattito è stata Enrico Lucci che, con la sua consueta verve, ha coniato il suo personale slogan: ?né obbligo di rimanere, né obbligo di andare via?, perché il mondo è di tutti ed ognuno deve poter fare le sue scelte. Lucci ha anche parlato delle sue recenti esperienze ?lucane?, quando è esplosa la protesta alla Fiat di Melfi, e del ?pudore? dei cittadini lucani a chiedere il rispetto dei propri diritti fondamentali.


A TREND EXPO IL CENTRO LOCALE DI INTERCULTURA

Il centro di Potenza di Intercultura, Associazione Onlus che opera dal 1955 e che si occupa di scambi interculturali tra l?Italia e altri 60 paesi nel mondo, è presente alla 10 edizione di Trendexpo per presentare i diversi programmi di cui si occupa. Nei prossimi mesi partiranno dalla provincia di Potenza ben 18 ragazzi per diverse destinazioni in tutto il mondo. Tra questi 10 usufruiscono di una borsa di studio patrocinata interamente dalla Regione Basilicata e 3 sponsorizzate dalla Telecom. Gli studenti vincitori delle borse di studio saranno ospitati in famiglia per periodi di lunghezza variabile per approfondire la conoscenza di una lingua straniera ma , soprattutto, per vivere da vicino una cultura diversa dalla propria. In questo periodo , inoltre, il Centro Locale di Potenza di Intercultura è impegnato nella ricerca di famiglie disponibili ad ospitare un giovane straniero, selezionato da Intercultura, che ha scelto di venire a studiare in Italia per un intero anno scolastico o per periodi più brevi. I volontari di Intercultura assicurano la massima assistenza alle famiglie ospitanti e ai giovani stranieri. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito http://www.intercultura.it

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?