I laureati sono una ?merce? poco richiesta in Basilicata, dove soltanto il 3 per cento degli assunti in un anno è in possesso di tale titolo di studi (contro il 7 per cento della media nazionale, mentre i diplomati sono il 20 per cento (30 per cento nazionale) e il 60 per cento dei lavoratori assunti è in possesso del solo titolo di scuola dell?obbligo.

E? quanto emerso nel corso di un convegno sul ruolo del laureato in agraria nel panorama occupazionale, tenuto ieri pomeriggio nell?ambito del cartellone di Trend Expo 2004, al quale hanno partecipato il preside della Facoltà di Agraria dell?Università di Basilicata, Ivana Greco con il responsabile dell?Orientamento Giovanni Salzano, il presidente regionale dell?Assindustria, Gerardo Giuratrabocchetta, i presidenti delle Camere di Commercio di Potenza e di Matera, Pasquale Lamorte e Domenico Bronzino, Donato Distefano della Cia, il presidente dell?ordine dei dottori agronomi e forestali di Basilicata, Domenico Romaniello, e il consigliere nazionale dell?ordine dei biotecnologi, Giovanni Mangone.

A parziale ?compensazione? dei dati assai poco confortanti, scaturiti dal progetto di monitoraggio Excelsior, della Camera di Commercio, la notizia che l?ottanta per cento dei laureati assunti possiede titoli di studio tecnici, come nel caso della facoltà di Agraria, e che le lauree di tale ramo vengono considerate dal mondo dell?industria mediamente spendibili, con punte medio-alte nel caso delle tecnologie alimentari.
Come ?correttivi? per ampliare la spendibilità delle lauree della facoltà di agraria sono stati indicati, nel corso del convegno, rapporti più stretti tra Università e mondo delle categorie professionali, sulla base dei nuovi problemi ma anche delle nuove opportunità offerte dalla riforma della Pac, dai decreti applicativi della legge di modernizzazione dell?agricoltura e dalla riforma del sistema di tassazione. In ambito universitario è già stato attivato dalla Conferenza dei Lettori, un tavolo di indirizzo per studiare le nuove professioni che vengono richieste dal mondo del lavoro.

L?ordine dei dottori agronomi e forestali, che conta circa 300 iscritti in provincia di Potenza e circa 150 in provincia di Matera, dal canto suo, ha già attivato i centri di assistenza agricola, che offrono servizi sia agli agricoltori, alla luce della nuova Pac, sia alle istituzioni.

http://www.trendexpo.it

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?