In grande spolvero le atlete del tennis di casa nostra. Protagonista dell’eccellente risultato di sempre è la Omcm Tennis di Pisticci, che prosegue senza sconfitte la sua arrampicata verso la categoria superiore. Infatti, la fa letteralmente da padrona nel girone di serie A2, innarestabile e maestoso il predominio dimostrato, al cospetto di avversari più che dilettanti.

In un sol colpo conquistato l’accesso ai Play-Off. In un sol colpo portata agli onori della cronaca la zona jonica e la provincia di Matera, anche e soprattutto dopo gli spiacevoli fatti di Scanzano. Un’immagine diversa quella della nostra regione che prende piede in un ambiente sportivo non tanto popolare come il più rinomato gioco del calcio.

Ma passiamo alla cronaca degli avvenimenti. L’ultima gara del girone metteva a confronto le nostre tenniste e quelle partenopee del Vomero-Napoli. Nonostante i pronostici poco favorevoli le tenniste di Pisticci non hanno incassato nulla, anzi portato vittoriosamente a casa un fondamentale match. La gara di apertura ha visto affrontarsi a muso duro la formidabile Anna Floris e Katia Altilia. 6-1 il punteggio finale per la prima. Il pareggio del Vomero non si è fatto attendere più di tanto. Ci ha pensato Barbara Polidoro a sconfiggere una spenta Giulia Meruzzi con l’inequivocabile punteggio di 6-3, 7-5.

E’ toccato giocarsi il punto decisivo la fine della vittoria nel torneo alla “lucana” Kildine Chevalier e alla “campana” Stefanie Haidner. L’incontro è apparso subito avvincente, ritmo arrembante ma equilibrato, fino a quando la Chevalier ha rotto il ghiaccio e preso in mano le redini del gioco: 6-3 per lei il punteggio nle primo set. A quel punto, se qualcuno si aspettava la reazione dell’avversaria è rimasto deluso: senza storie anche il secondo set: un secco 6-1 e la pratica è chiusa.

Il calore del pubblico si è fatto sentire tempestivamente. Le atlete sono state ripetutamente osannate, acclamate, elette reginette dell’intera stagione. Per la cronaca, la squadra napoletana del Vomero ha abbandonato il campo a testa bassa viste le poche speranze di qualificarsi almeno nell’albo dei secondi.

Ma non finisce qui. Il sogno della Omcm Pisticci può spingersi oltre il consentito. Domenica prossima c’è lo scontro diretto con la temibilissima Albinea di Reggio Emilia, giunta seconda nell’altro girone. Ma le lucane hanno un’arma in più: il pubblico di casa. Forza ragazze, un’ultimo sforzo.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it