Il teatro in Basilicata ha una propria esistenza, concretizzata dalle molteplici pièce messe in scena sui piccoli palcoscenici lucani. L?attività teatrale è organizzata dall?Associazione Basilicata Spettacolo (ABS), la quale propone una ricca serie di rappresentazioni al pubblico dell?intera regione. In particolar modo alcuni Comuni lucani consultano l?offerta dell?ente organizzatore, scelgono gli spettacoli e in seguito le compagnie riprodurranno le pièce nei differenti territori della regione.

Tra le performance teatrali, inserite nella rassegna del 2004 e realizzate in terra lucana, figura ?Rodolfo Valentino, Il musical? (di Harold Troy, musiche di M. Fabrizio, regia di C. Insegno). Nella rappresentazione l?attore R. Paganini riveste i panni del pugliese povero che abbandona la terra natia per concretizzare sogni utopistici di fortuna e riscatto. Le speranze diventano realtà e il giovane meridionale conquista l?intera società americana, dalle signore perbene ai brillanti registi, affascinati da una storia umana che esce dai canoni della quotidianità, pur mantenendo intatta una squisita semplicità.

L?offerta prosaica dell?Associazione Basilicata Spettacolo è ricca e permette allo spettatore di scegliere tra differenti rappresentazioni alle quali assistere. Merita menzione ?Tutto per bene?, composta da Luigi Pirandello e riprodotta dalla Compagnia di Prosa G. Tedeschi, A. Artisti Associati, con regia di J. Ferrini. Il testo dell?autore siciliano parte dal raccontare la scoperta di un adulterio ben celato, per anni, tra le pareti domestiche ed emerso solo dopo la morte della consorte. La vittima è il Consigliere di Stato Martino Lori, il quale ignaro dei tradimenti subiti scopre di aver vissuto una vita avvolta di falsità e ipocrisia. L?evento inizialmente squarcia l?anima del personaggio principale, il quale medita sogni di vendetta e rivalsa, fin quando comprende che le proprie aspirazioni sarebbero state inutili e infruttifere. La rivincita cede il passo alla comprensione profonda e alla maturazione spirituale, le quali permetteranno al protagonista di tornare a vivere serenamente.

I testi scelti dall?ABS sono anche soliloqui oppure pièce ironiche, in modo da differenziare la proposta di brani messi in scena. Eppure il sipario si apre anche sul sud, al fine di consentire a storie lucane, vicende di personaggi della Basilicata oppure a cast meridionali di dare spazio a idee, sentimenti, sensazioni e avvenimenti. Tale è il caso di ?Avec le temps Dalida?, proposto dal Centro Mediterraneo delle arti, interpretato da M. L. Gorga, testo e regia di P Ammendola. La storia è interamente al femminile e mostra la trasformazione dell?anatroccolo Dalida, una giovane ragazza che viveva nei sobborghi del Cairo, popolosi e malfamati. La protagonista dalle fattezze quasi ridicole, si trasforma in cigno e vede la propria mutazione, fino a divenire una vellutata e pregiata rosa ambita e desiderata dagli uomini più belli e più ricchi, affascinati dal suo corpo perfetto ed estasiati dalla sua sublime voce. Il personaggio principale, interpretato con verve e passione dalla Gorga, ben trasmette l?evoluzione di una fanciulla nel mondo contemporaneo, quasi a voler denunciare le contraddizioni dell?universo del XXI secolo, attraverso la semplicità e le debolezze della giovane Dalida.

L?attività dell?ABS è estremamente sintetizzata, abbozzata solo per fornire una panoramica generale alla scena teatrale lucana. Bisogna, in aggiunta, riflettere sul ruolo del teatro nella società contemporanea. Tale attività, inserita nella civiltà coeva, appare epurata dalle prette logiche del mercato, le quali puntano sui grandi numeri. Le compagnie teatrali, in effetti, non mirano a proporre i propri spettacoli a turbe di spettatori, non ambiscono a incalcolabili guadagni, puntano sulla qualità delle rappresentazioni e investono in primo luogo sulle persone, dagli attori ai coreografi, dai registi ai tecnici, fino agli scenografi, in modo da differenziarsi da logiche comuni e non di rado diffuse.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?