Mancano solamente due giornate al termine della regular season, e la classifica del girone D va meglio delineandosi, ed in linea di massima sono rimaste nove squadre a lottare per gli otto posti disponibili nella griglia dei playoff: in testa da sola c?è la Bpmat Matera, capace domenica scorsa di sconfiggere in casa il Brindisi 85-83(anche grazie ad una straordinaria prestazione di Mimmo Castellitto, autore di 9 triple…), e che ora rivesterà sicuramente un ruolo di primo piano nella corsa alla promozione.

Alle spalle dei biancoverdi di Miriello infuria la bagarre, in quanto ci sono ben 5 squadre a quota 30 punti: la Levoni Potenza, il Ribera(uscito sconfitto due settimane fa dal Palarossellino, in una delle migliori prestazioni stagionali della Levoni), l?ex capolista Aprilia, l?altra siciliana Catania e il Gragnano. Ma nelle ultime giornate proprio la Levoni e il Catania dovranno osservare il turno di riposo, e quindi per queste due squadre diventerà fondamentale vincere l?ultima gara; i biancorossi di Labate attendono in casa il Maddaloni dell?inossidabile cannoniere Pippo Frascolla, team ancora in lizza per i playoff (a quota 28 in classifica) e quindi a caccia di punti importanti.

Comunque non sarà un impegno impossibile, visto lo straordinario ruolino di marcia dei potentini in casa, che però dovranno attendere notizie favorevoli dagli altri campi nell?ultimo turno. E per questo ben si comprende il rammarico del clan Levoni per la grande occasione sprecata domenica scorsa: la sconfitta (73-74; e dire che all?intervallo i potentini erano in vantaggio di nove punti) sul campo del Ruvo pesa perchè avrebbe potuto aprire le porte del primato, e avrebbe dato la matematica certezza dei playoff, oltre che una seria possibilità di arrivare tra le prime quattro.

Le altre squadre in lizza per un posto tra le prime otto sono il Salerno e il Sezze, mentre pochissime speranze hanno il Ruvo (partito con grandi ambizioni, ma naufragato mestamente in un girone difficilissimo, anche per la tanta sfortuna) e il Cus Bari, che aveva anche occupoato la prima posizione per un paio di settimane:sia gli universitari baresi che i loro cugini di Ruvo dovrebbero vincere le loro partite e sperare in una congiuntura di risultati davvero improbabili. Realisticamente la quota playoff dovrebbe essere fissata a
32.

Un ruolo fondamentale lo giocheranno gli scontri diretti, che in caso di parità di punti verranno calcolati per determinare la posizione in classifica. E se anche la postseason rispecchierà l?andamento della prima parte della stagione sarà importantissimo giocare il maggior numero di partite in casa, con l?incitamento del pubblico amico.

In coda sono ormai sicuri di disputare i playout il Napoli, il Catanzaro, il San Severo e il Brindisi (quanto pesano i 2 punti persi dalla Levoni nella condensa del PalaPentassuglia…), e come già detto rischiano anche le pugliesi Bari e Ruvo. Non improbabile un? altra serie di derby tra le lucane, con la speranza che una delle due squadre possa a fine stagione festeggiare un salto di categoria non messo in preventivo a inizio stagione.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?