Il Presidente del gruppo consiliare di Forza Italia al Comune di Potenza, Antonino IMBESI, in una nota ha comunicato che ancora una volta il Centro-Sinistra, che in questi anni ha dato ai cittadini sulla problematica del Piano Campagne delle soluzioni inadeguate, è stato smascherato dalle forze della Casa delle Libertà e dal Dipartimento Ambiente e Territorio della Regione Basilicata.

?La Casa delle Libertà aveva detto in tempi non sospetti ed esattamente nella conferenza stampa del 15 febbraio 2003 che la regione avrebbe potuto bloccare il Piano Campagne in quanto erano presenti gravi lacune e indicazioni palesemente in contrasto con norme dello Stato e dello stesso Ente regionale ? ha sottolineato il Consigliere Azzurro ? Invece il Centro-Sinistra rispose che il Piano rispettava tutte le norme ed anzi entro breve sarebbe stato approvato definitivamente?

Ebbene l?inganno è stato smascherato!

La Regione Basilicata con la nota n.48302/7502 del 27 febbraio 2004 a firma del Dirigente del Dipartimento Ambiente e Territorio ha sancito la illegittimità del Piano Campagne in quanto non rispettoso della L.R.40/82, della L.R. 20/87, del D.L.vo 490/99, del Del.G.R. 300/93, della L.R. 23/99, della L. 1150/42, della L.R.23/79, della L.756/67 e del D.M.1444/68? Insomma una bocciatura piena e completa che dimostra che Forza Italia e gli altri partiti del Centro-Destra avevano pienamente ragione!! .?

Il consigliere Imbesi ha chiarito che la proposta di piano realizzata dall?attuale maggioranza di governo cittadino è stata considerata, oltre che carente sotto il profilo della legittimità, anche fortemente inopportuna da parte della Regione Basilicata.
?La Regione ? ha chiarito il capogruppo azzurro ? ha obiettato che il Piano:

  1. mostra scarsa chiarezza in quanto manca la definizione dei criteri per modificare la delimitazione del PRG vigente;
  2. difetta di motivazione e di logicità nella tecnica redazionale, presentando una semplificazione del territorio non funzionale al raggiungimento degli obiettivi posti dal PRG ed è quindi inadeguata;
  3. difetta di motivazione in quanto non ritenuto opportuno e conveniente rispetto all?interesse pubblico ed alla esigenza di non sprecare la risorsa territorio;
  4. è inopportuno sotto l?aspetto della interattività tra pianificazione del territorio e gestione fiscale (problemi per ICI, gestione dei rifiuti, trasporto pubblico, ecc.).?

Il Presidente di F.I al Comune di Potenza, Antonino Imbesi, ha evidenziato che di fronte a tali argomentazioni c?è poco da difendersi: la condanna al Centro-Sinistra è piena, chiara ed incontrovertibile.

?Il Sindaco ? ha chiuso Imbesi ? probabilmente tenterà di addurre nel prossimo Consiglio Comunale alcune giustificazioni alla bocciatura, già adottate in Giunta Comunale il 15 marzo scorso e solo da pochi giorni trasmesse ai Gruppi Consiliari (insieme alla documentazione regionale di cui sopra)? ma ritengo che di fronte ad una tal bocciatura nessun esame di riparazione tardivo si possa rivelare utile?anche alla luce dei forti contrasti e tensioni generatesi nel Centro-Sinistra? Ormai sarà compito della prossima Amministrazione cittadina definire un piano rispettoso delle norme e magari vicino agli interessi e bisogni dei cittadini. L?unica cosa che si deve sottolineare è che per ben 2 volte il Centro-Sinistra ha fallito! È ora che i cittadini delle campagne comprendano che per governare non servono solo promesse elettorali e strette di mano? Ora hanno una terza chance: la usino e scelgano il Centro-Destra che davvero vuole risolvere i loro problemi.?

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?