Aveva appena diciannove anni Alda Merini, quando Spagnoletti, nel 1950, la inserì nella Antologia della poesia italiana 1909-1949, edita da Guanda, A questo precoce esordio seguirono numerose pubblicazioni nell?intensa e travagliata vita del suo verso, la prima raccolta, dal titolo La presenza di Orfeo, risale al 1953.

Fu in quegli anni che all?interesse di Spagnoletti si aggiunse subito quello di altri estimatori importanti: Montale, Maria Luisa Spaziani, Vanni Scheiwiller, e poi Manganelli, Quasimodo, Pasolini, Betocchi, Davide Maria Turoldo, Maria Corti, amica dagli anni giovanili. Il successivo manifestarsi di una malattia mentale la costrinse al silenzio per molti anni. Le poesie in cui confluiscono queste esperienze vengono raccolte e pubblicate nel 1984 con il titolo La Terra Santa.

Oggi sono circa 30 le opere pubblicate dall?autrice, sintomo di una vitalita? poetica fuori dal comune. La voce profonda e intensa di questa donna, che riesce a farsi ascoltare dai lettori piu? comuni, che e? sempre piu? richiesta nelle trasmissioni televisive, e che e? riuscita persino ad ispirare il testo di una canzone di Vecchioni, è la prova vivente che la poesia non è morta, che vive oltre ogni freddo sperimentalismo, che affonda le sue radici nel cuore degli uomini ed ha la forza di manifestarsi nell?ebbrezza dell?incontro con la parola illuminata e fortemente intuitiva dell?autrice. La poesia di Alda Merini è una delirante illuminazione, un seme che penetra nel tessuto connettivo della nostra società e che genera frutti di armonici sapori, esalanti erotismo e misticismo, follia e preghiera, tensione emotiva e partecipazione alle vicende spirituali della vita. Nonostante la rara fortuna delle sue opere, che la diffusione della sua poesia testimonia, le recenti notizie sulla sua salute non possono ritenersi altrettanto entusiasmanti. Qualche giorno fa, infatti, la poetessa è stata ricoverata, a Milano, dove da anni vive sola, nella vecchia casa dei Navigli, usufruendo del vitalizio della legge Bacchelli che garantisce i livelli minimi di sussistenza.

La Merini, pero?, non è autosufficiente e avrebbe bisogno di un?assistenza. Numerose le iniziative sorte intorno al caso, da piu? fronti, per aiutare la poetessa si sono mobilitati i maggiori poeti italiani, da Mario Luzi alla Spaziani – che hanno scritto una lettera al sindaco di Milano Gabriele Albertini ? oltre che ad attori, scrittori, intellettuali e giornalisti. In un incontro svoltosi a Roma, qualche giorno fa, alla Libreria Montecitorio, e? stato chiesto al Ministero dei Beni Culturali di rivedere e potenziare la legge Bacchelli.

Ma Alain Elkann, consigliere del ministro Urbani, ha cosi? ribattuto: ?Come già fatto con Alida Valli, il governo non si dimentica dei suoi artisti e poeti, ma il governo non può vigilare sulla solitudine di una poetessa, non vedo margini per una revisione della legge Baccelli?. La Margherita, invece, ha annunciato una interrogazione parlamentare al ministro Urbani. Un appello cui ha aderito anche l’associazione Articolo 21 del diessino Giuseppe Giulietti, che rilancia la proposta di dedicare il prossimo 21 marzo, giornata mondiale della poesia, ad Alda Merini, che proprio in quel giorno è nata, come ricordano i meravigliosi versi della poesia che campeggia sulla copertina di Vuoto d’amore, (Einaudi)

Sono nata il ventuno a primavera
ma non sapevo che nascere folle,
aprire le zolle
potesse scatenar tempesta.
Cosi? Prosperina live
vede piovere sulle erbe,
sui grossi frumenti gentili
e piange sempre la sera.
Forse e? la sua preghiera
.

Anche LucaniaNet.it, accanto a numerosi altri siti, aderisce agli appelli e rilancia la proposta di dedicare ad Alda Merini la giornata mondiale della poesia (21 marzo prossimo).
Ed e? ai nostri lettori che chiediamo di dare nuova linfa alla vita della poetessa, come gia? stanno facendo in molti, su internet, con un gesto simbolico e insieme concreto: comprare i libri della Merini pubblicati da quasi tutte le principali case editrici italiane. Testi altrimenti relegati, come sempre capita alla poesia ?cenerentola delle librerie?, negli angoli più bui.

La campagna, «Un libro per Alda», è stata ideata dalla blogger http://nonsolorossi.ilcannocchiale.it e altre iniziative sono riportate su http://aldamerini.splinder.it.
Oltre a promuovere l?acquisto dei libri di Alda Merini, LucaniaNet.it invita i lettori di poesia a diffondere questa notizia ad amici e conoscenti, a scrivere un breve messaggio, sul nostro Forum, per rivolgere alla poetessa gli auguri di buon compleanno e per ringraziarla, magari, d?aver scritto un verso? Tutti i messaggi saranno inviati alla poetessa, e l?iniziativa si protrarrà anche nei giorni successivi al 21 marzo.

Trascrivo, inoltre, il mio indirizzo e-mail, per tutti coloro che volessero contattarmi per inviare un sostegno economico direttamente al domicilio della poetessa: mluigia.iannotti@tiscalinet.it

Oltre agli auguri, e ai messaggi indirizzati alla Merini, si attendono riflessioni e proposte. La Merini in piu? interviste ha detto di aver bisogno di ?persone vive? per rimanere a casa sua, ma non della pieta? della gente, o di chi per strada si preoccupa solo di scansarla. La speranza e? che i vostri messaggi e soprattutto l?acquisto dei suoi libri, o anche un contributo economico, possano essere d?aiuta alla vita di questa donna, che tante volte, con i suoi versi, ha saputo farci sentire tutti un po? meno soli?


Sostieni anche tu questa iniziativa, lasciando un messaggio sul forum di LucaniaNet.it indicando come destinataria “Alda Merini”, oppure scrivendo all’e-mail di Maria Luigia Iannotti.

(Primo messaggio del Forum)

Cara Alda, qualche giorno fa ho ricevuto in regalo il prezioso cofanetto dell?Einaudi Piu? bella della poesia e? stata la mia vita (2003),
ti ringrazio per questi versi:

So che un amore
puo? diventare bianco
come quando si vede un?alba
che si credeva perduta.

Ti auguro buon compleanno, spero che al mio appello rispondano in molti?Io acquistero? nei prossimi giorni dei libri da donare ad amici?

Maria Luigia

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it