La Giunta Regionale, su proposta del Presidente, Filippo Bubbico, ha dato il via libera alla pubblicazione di quattro bandi per la realizzazione dei progetti destinati a migliorare il rapporto quotidiano tra Pubblica Amministrazione, cittadini e imprese. I progetti, il cui costo complesivo è di circa 1,8 milioni di euro, rientrano tra quelli approvati nell?ambito del primo avviso nazionale di e-government e co-finanziati dal Por Basilicata 2002/2006 ? Misura VI.2, riguardanti le reti immateriali, e dal Dipartimento per l?Innovazione e le Tecnologie. Nessun onere è previsto a carico degli enti locali che hanno aderito ai progetti.

Il primo riguarda la realizzazione del Portale del contribuente denominato ?Tri-bas: Tributi on-line?. L?obiettivo è di aiutare il cittadino e le imprese nell?accesso ai servizi di consultazione delle informazioni relative ai pagamenti per la pubblica amministrazione. Più in particolare, tale sistema permetterà al contribuente di visualizzare la propria situazione contributiva rispetto ai tributi dovuti agli enti che partecipano al progetto. In sostanza, il Portale del contribuente sarà una struttura di relazione con i cittadini progettata per essere centrata sui bisogni del contribuente. L?accesso al portale sarà consentito attraverso due modalità: libero e protetto. L?accesso libero consentirà di cercare informazioni di carattere generale sui tributi, sulle strutture adibite all?erogazione dei servizi tributari, sulle modalità di accesso, sulle disponibilità, sulle caratteristiche dell?erogazione e sui costi. L?accesso protetto consentirà di avere chiarimenti sulla propria posizione contributiva o nei confronti di un determinato servizio, consultare il proprio estratto conto, eseguire pagamenti in scadenza, verificare quelli già eseguiti, verificare le informazioni in possesso dell?Amministrazione. Al progetto, coordinato dalla Regione, partecipano 43 enti.

Il secondo bando riguarda la realizzazione del Portale della Polizia locale denominato ?Pol Bas?. Diversi i benefici che si attendono dal progetto fra cui: migliorare le relazioni con il cittadino e le imprese, instaurando un rapporto basato sul principio di trasparenza amministrativa; elevare la qualità dei servizi forniti dalle Pubbliche Amministrazioni; ridurre la necessità di accedere fisicamente alle strutture pubbliche per molti adempimenti e procedimenti amministrativi; standardizzare le procedure di gestione e la qualità dei servizi sul territorio regionale, prescindendo dalle tipologie organizzative degli uffici di polizia locale, dalle competenze professionali presenti, dal numero delle risorse umane disponibili, dalla dimensione delle amministrazioni e dalla disponibilità delle risorse finanziarie e strumentali. Per ogni ufficio di Polizia locale è prevista un?area, all?interno del sito, per la pubblicazione delle informazioni locali dove sarà possibile visualizzare le notizie di carattere generale, gli orari ed i giorni di riferimento degli uffici con numeri di telefono e la loro ubicazione. In quest?area, ad accesso pubblico, saranno disponibili i moduli per l?inoltro di domande e richieste. Tra i servizi ad accesso protetto vi sarà la possibilità di effettuare pagamenti on-line e la possibilità di attivare e gestire in via telematica le procedure di autorizzazione di polizia amministrativa (il passo carrabile, il permesso di circolazione, il rilascio del parcheggio per disabili, il rilascio del permesso transito in zone a traffico limitato, etc. Al progetto, coordinato dalla Regione, partecipano 73 enti.

Il terzo bando riguarda la realizzazione del progetto denominato ?Bas-refer: invio delle refertazioni di laboratorio ai medici di base per via informatica protetta?. L?obiettivo del progetto è la realizzazione di una ulteriore integrazione e qualificazione dei servizi informativi sanitari in ambito regionale rendendo disponibili i referti di laboratorio per i pazienti ed i loro medici curanti in tempo reale, attraverso l?utilizzo della rete regionale informatica protetta. Gli obiettivi sono: ridurre i tempi di consegna dei referti, evitare i frequenti spostamenti degli utenti per il ritiro dei referti, garantire la sicurezza e la riservatezza dei referti prodotti, velocizzare e supportare i processi diagnostici e terapeutici. Al progetto, coordinato dalla Regione, partecipano tutte le Aziende Sanitarie e Ospedaliere della Regione.

Il quarto bando riguarda la realizzazione della ?Infrastruttura di interoperabilità dei protocolli informatici?. L?obiettivo è consentire l?interscambio di documenti informatici tra Pubbliche amministrazioni nonché l?interscambio di documenti tra cittadino/impresa e Pubblica amministrazione secondo gli standards di interoperabilità indicati dal CNIPA (ex AIPA)e dal Piano nazionale per l?e-government. Al progetto, coordinato dalla Regione, partecipano 71 enti.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it