Rapolla ce l’ha fatta, piu’ di 10.000 persone in corteo erano presenti i sindaci di molti comuni della basilicata, le forze sindacali, gli studenti di rapolla e degli istituti superiori dei paesi limitrofi, pensionati, casalinghe, rappresentanti politici e delle associazioni.

Comunicato dell’11 marzo 2004

Il presidente bubbico ha chiamato,alle 13.45, mentre i manifestanti occupavano ancora lo svincolo in attesa dell’esito di roma:

“il decreto e’ stato sospeso e la grande variante sara’ realizzata nel piu’ breve tempo possibile”
la notizia e’ stata accolta con soddisfazione da quanti erano presenti alla manifestazione:
“i comuni ora devono attivarsi, con tutte le loro competenze, per le autorizzazioni e le progettazionI utili alla realizzazione della grande variante”

“abbiamo vinto questa battaglia ma i comitati che si sono costituiti dovranno continuare perche’ la politica deve prenda a cuore la questione meridionale e pensi allo sviluppo del mezzogiorno, trattando allo stesso modo il sud e il nord”

alcuni dei manifestanti hanno espresso qualche perplessita’ sulla sospensione che si prersterebbe ad una non definita risoluzione del problema, mentre il ritiro del decreto non avrebbe lasciato dubbi.

subito dopo la notizia da roma il comitato cittadino no-el e clipeus ha smobilitato il presidio presso lo svincolo della superstrada liberando il blocco stradale. si prevedono nel pomeriggio e in serata grandi manifestazioni di esultanza e festeggiamenti.

nel tardo pomeriggio, inoltre, subito dopo il rientro da roma della delegazione “romana”, e’ previsto del sindaco con i componenti dei comuitati cittadini e dell’unita’ di crisi.

rapelettr.jpg

Di seguito le reazioni di alcuni uffici stampa pervenuti:

?Soddisfazione? è stata espressa dal Presidente della Provincia di Potenza Vito Santarsiero per l?esito dell?incontro, voluto dal Presidente della Regione Filippo Bubbico, che si è tenuto oggi a Roma con il Sottosegretario Giovanni Dell?Elce sul tracciato dell?elettrodotto Matera-Santa Sofia.
Santarsiero ha ringraziato il Sottosegretario Dell?Elce per aver favorito l?avvio di fatto della ?grande variante? voluta dalle comunità locali e sospeso ogni efficacia del Decreto inerente la ?piccola variante?.
?E? stato un significativo momento di vera concertazione ? ha detto Santarsiero – che ha visto portare in campo da parte di tutti, dal governo centrale, alla Regione, alle comunità locali, una grande responsabilità amministrativa ed ambientale?.
?Dopo l?operazione di polizia ? ha concluso Santarsiero – ancora un bel momento per le popolazioni del Vulture che possono guardare con maggiore fiducia al futuro?.

Il consigliere regionale Erminio Restaino, già assessore all?Ambiente e Territorio della Regione Basilicate, esprime viva soddisfazione per gli esiti dell?incontro tenutosi a roma questa mattina presso il Ministero delle Attività Produttive con il sottosegretario on. Dell?Elce durante il quale è stata annunciata la sospensione del decreto relativo all?elettrodotto Matera-S.Sofia.
?Il merito del risutato ottenuto oggi a Roma ? afferma Restaino – è da attribuirsi anche al prezioso ruolo svolto in questa vicenda dal Dipartimento regionale all?Ambente e Territorio. L?intesa raggiunta oggi dà ragione alla posizione assunta dalla Regione Basilicata su questa vicenda che alla mobilitazione democratica della comunità lucana ha saputo affiancare capacità propositiva per individuare soluzioni praticabili?.

Con grande soddisfazione i Verdi della Basilicata hanno appreso la notizia
da Roma, dove era presente una Delegazione Lucana guidata dal Presidente
della Giunta Regionale della Basilicata, Filippo Bubbico, di sospensione dell’efficacia del Decreto.

La decisione del Governo è il giusto riconoscimento alle azioni di lotta civile ed al senso
di responsabilità delle popolazioni di Rapolla, del Vulture e dei Lucani
e premiano nuovamente la condivisione istituzionale e politica alla lotta
dei cittadini.

Proprio mentre si svolgeva la manifestazione odierna si è appreso infatti
della volontà del Governo di sospendere gli effetti del Decreto e di istituire
un tavolo tecnico per la Grande Variante, richiesto anche dai Verdi della Basilicata quale
soluzione al problema sin dal primo momento.

I Verdi della Basilicata, presenti con tutte le proprie rappresentanze istituzionali
e gli iscritti oggi a Rapolla, auspicano che venga attuato finalmente il progetto
di Grande Variante affinché venga tutelata la salute dei cittadini ed il
territorio e l’ambiente del Vulture, per il quale auspicano che presto venga
istituito l’omonimo parco regionale.

rapelettr3.jpg

Sinistra Giovanile: Soddisfazione per la sospensione del decreto ?rampolla?

In una nota congiunta diffusa alla stampa, il responsabile del mezzogiorno Armando Cirillo e il segretario regionale della Sinistra Giovanile Roberto Speranza esprimono grande soddisfazione per la decisione di sospendere il decreto ?piccola variante?. ?Si tratta di una nuova importante vittoria per il popolo lucano che, dopo Scanzano, ha dimostrato nuovamente come la volontà delle popolazioni locali di difendere il proprio futuro non possa essere scavalcata da decisioni imposte per decreto legge. Con questa vittoria arriva una nuova prova della responsabilità e della capacità del popolo lucano e delle istituzioni che lo rappresentano di far fronte ai continui attacchi del governo nazionale?.

La Sinistra Giovanile auspica ora che in tempi brevi si proceda alle dovute azioni per la messa in atto della grande variante.

0 Comments

Leave a reply

©2024 KLEO Template a premium and multipurpose theme from Seventh Queen

CONTACT US

We're not around right now. But you can send us an email and we'll get back to you, asap.

Sending

Log in with your credentials

Forgot your details?