A mandarci il loro appoggio questa volta sono i giovani della Sinistra Giovanile e i Radicali Lucani.

Sinistra Giovanile: Solidarietà alla popolazione di Rapolla

?Ancora una volta la Basilicata è oggetto di scelte ingiuste che non tengono in considerazione le necessità della popolazione locale?. Lo ha dichiarato il segretario regionale della Sinistra Giovanile Roberto Speranza. ?Pare che la lezione di Scanzano non sia servita ai signori di questo governo?. ?Condividiamo a pieno le ragioni che inducono la popolazione a esprimere con forza la propria contrarietà rispetto alla scelta del governo di rinunciare alla grande variante. Ci appelliamo alle giovani generazioni lucane affinché ancora una volta facciano sentire forte la propria voce contro la iniqua scelta del governo?

Ufficio Stampa SG- Basilicata

DELL?ELETTRODOTTO E DEI BLOCCHI

La decisione di non accogliere il punto di vista delle popolazioni e delle amministrazioni locali sulla questione dell?elettrodotto Matera S.Sofia, è un atto di prevaricazione inaccettabile. Il Progetto di variante proposto, andava e va preso in seria considerazione. Ciò detto, ed espressa la mia solidarietà ai cittadini e alle amministrazioni, affermo che il ricorso ai blocchi stradali è una forma di lotta che comporta violenza nei confronti di altri cittadini e in quanto tale va stigmatizzata.

Mi auguro che il senso di responsabilità, che dovrebbe caratterizzare l?azione e l?agire di tutti, ad iniziare dai massimi esponenti della politica regionale, comporti una netta presa di posizione contro la pratica dei blocchi stradali e ferroviari.

Per parte mia, non posso che plaudire alla chiare e inequivocabili parole del Prefetto di Potenza.

Maurizio Bolognetti
Segretario Radicali Lucani

COMUNICATO STAMPA DELLA PROVINCIA DI POTENZA

Svoltosi presso il Comune di Rapolla un incontro sulla questione elettrodotto cui hanno partecipato insieme al sindaco Nicola Acucella, il Presidente della Provincia di Potenza Vito Santarsiero, il consigliere provinciale Romeo Mastromartino, il sindaco di Bella Salvatore Santorsa, il segretario provinciale dei Ds Angelo Nardozza, il segretario provinciale di Rc Angela Lombardi, il segretario provinciale della Cgil Antonio Pepe e i rappresentanti dei comitati dei cittadini.

Nell?incontro si è deciso di sospendere ogni iniziativa di blocco delle vie di comunicazione e di tener viva l?attenzione sulla questione con presidi e con la costituzione di un comitato permanente per la preparazione dell?incontro che si terrà a Roma l?11 marzo, alle ore 12.00, nella sede del Ministero delle Attività Produttive con il sottosegretario Giovanni Dell?Elce.
La non attuazione del decreto fino all?11 marzo consentirà di poter serenamente svolgere l?incontro promosso dal Presidente Filippo Bubbico con il sottosegretario Dell?Elce e illustrare al Governo nazionale le motivazioni del ?no? al tracciato di ?piccola variante? proposto dall?Enel; motivazioni che non sono mai state pienamente valutate nelle sue componenti sia di impatto ambientale sia di rispetto di vincoli e norme amministrative.

Nell?incontro si è altresì evidenziato che la comunità di Rapolla non esprime un diniego alla realizzazione dell?elettrodotto, ma propone con forza da anni una soluzione alternativa, la cosiddetta ?grande variante?, unanimemente giudicata migliorativa e i cui costi e tempi di realizzazione sono sostanzialmente simili a quelli necessari per la ?piccola variante? proposta dall?Enel.

Associazioni, sindacati, amministratori, nella mattinata di domani valuteranno le modalità per una manifestazione pubblica da tenersi l?11 marzo.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?