?Difendiamo la natura per salvare le nostre città? è il nome del progetto didattico-pedagogico di educazione alla tutela ambientale rivolto alle scuole elementari di 42 comuni della Basilicata, promosso dall?Assessorato all?Ambiente della Provincia di Potenza in collaborazione con il Cde (Centro di Drammaturgia Europeo) di Potenza.

La finalità principale dell?iniziativa, partita con successo durante lo scorso anno scolastico, di cui la Provincia di Potenza è capofila in Italia, è quella di promuovere e divulgare al mondo dell?infanzia e della gioventù un programma di tutela e recupero ambientale in grado di coniugarsi con le esigenze e le specificità delle comunità locali.

Il progetto, di durata biennale, nasce e viene svolto con la cooperazione e con l?attività sinergica, oltre che dell?Assessorato all?Ambiente della Provincia di Potenza e del Cde, di esperti e studiosi dell?Università di Basilicata e delle Associazioni Ambientaliste lucane quali WWF, Legambiente e Movimento Azzurro.

Il motivo della collaborazione con il Cde lucano, diretto da Mariano Paturzo, è dovuta al fatto che è stato scelto il teatro per ragazzi come lo strumento più idoneo per divulgare la cultura dell?ambiente: il teatro con la sua dialettica e la sua potente capacità di indagare nel profondo della realtà sociale ed ambientale, nonché di rinnovare il linguaggio e la comunicazione con la ricerca scenica, consente il confronto e l?interscambio diretto ed immediato con i ragazzi, anche su tematiche complesse e di rilevanza civile come la salvaguardia ambientale.

Questa iniziativa, alquanto innovativa ed originale, avvicina il mondo delle istituzioni, dell?università, dell?associazionismo, del volontariato in campo ambientale e del teatro al mondo della scuola, con l?intento di stare al passo con i tempi ed offrire, così, ai ragazzi, ai loro insegnanti ed anche alle loro famiglie, opportunità di ricerca e di studio in un settore spesso trascurato dai programmi didattici-curriculari che, invece, rappresenta sempre più spesso un?esigenza da sviluppare ed ampliare, educando le generazioni più giovani al rispetto dell? ?ambiente e della natura?, per costruire una realtà ambientale più sana e più pulita.

Tre sono le fasi principali in cui è stata strutturata l?iniziativa:

1) Nella fase preliminare, in ogni scuola che ha già aderito o che ancora lo deve fare, si svolgerà, ad opera del Cde, una rappresentazione teatrale, dal titolo ?Un gatto nel bosco Gattamirascka?: una fiaba moderna che fa interagire direttamente i ragazzi con ?animazioni sceniche? e dibattiti. Il testo teatrale della piecè, semplice e divertente, è stato redatto da Mariano Paturzo traendo spunto dal racconto di Pasquale Totaro Ziella, poeta e narratore lucano, critico e saggista tra i più apprezzati. La vicenda è incentrata su di una bambina vivace ed un pò ribelle che intende salvare dall?azione speculativa dell?uomo il verde e la ?poca? natura rimasti ancora incontaminati nella propria città. Dopo la rappresentazione teatrale, attraverso il coinvolgimento nell?animazione scenica e nel dibattito, i ragazzi imparano a comprendere con spontaneità i fenomeni che avvengono negli ecosistemi naturali in cui vivono e la necessità che essi vadano preservati e difesi.

2) La seconda fase del progetto, che partirà ad ottobre prossimo, sarà di verifica e di ricerca, mediante incontri, lezioni e seminari durante i quali vi sarà un confronto diretto tra i ragazzi ed il loro corpo docente con gli esperti dell?Università, delle Associazioni Ambientaliste e del Cde. Durante questi incontri saranno distribuiti ai ragazzi dei questionari e delle schede tecniche interattive, opportunamente redatte dagli esperti, che tratteranno di questioni ambientali quali: il degrado della città, lo smaltimento dei rifiuti, la raccolta differenziata, il verde a disposizione della comunità e dei bambini, il terremoto ed il vulcanesimo.

3) Nella terza fase saranno previsti incontri-dibattiti non solo con gli operatori scolastici ed i ragazzi già coinvolti nelle prime due fasi, ma anche con i rappresentanti delle istituzioni pubbliche e dei comuni che ospiteranno l?iniziativa.

La prima fase del progetto, cui finora hanno aderito 19 comuni della Provincia di Potenza e di Matera, parte operativamente domani con il tour teatrale di ?Un gatto nel bosco Gattamirascka?, la cui rappresentazione si terrà nella scuola elementare di Castronuovo, in provincia di Matera.

Lo spettacolo sarà portato in scena dagli operatori del Centro di Drammaturgia Europeo, istituzione della Provincia che, dal 1991, conduce un?intensa ed altamente qualificata attività educativa e di divulgazione culturale nelle scuole lucane mediante iniziative teatrali e percorsi laboratoriali, producendo anche spettacoli destinati prettamente alla partecipazione in scena dei ragazzi, con l?obiettivo di coinvolgerli con entusiasmo ed interesse nella conoscenza del teatro e nel dibattito con operatori teatrali preparati.

IL CALENDARIO DELLE DATE
DI ?UN GATTO NEL BOSCO-GATTAMIRASCKA?

MERCOLEDI? 11/02/04 CASTRONUOVO: scuola elementare Corso Vittorio Emanuele;
GIOVEDI? 12/02/04 ROCCANOVA: scuola elementare;
VENERDI? 13/02/04 PICERNO: scuola elementare;
SABATO 14/02/04 POTENZA: teatro ?Principe di Piemonte?
LUNEDI? 16/02/04 SENISE: scuola elementare plesso ?Giardini?, via Soldato Lauria;
MERCOLEDI?18/02/04 SENISE: scuola elementare plesso ?Centrale?, via Madonna D?Ancona;
GIOVEDI? 19/02/04 SENISE: scuola elementare plesso ?S. Pietro?, via Kennedy;
VENERDI? 20/02/04 MOLITERNO: scuola elementare via Domenico Galante;
MERCOLEDI? 25/02/04 S. GIORGIO DI PIETRAGALLA: scuola elementare;
VENERDI? 27/02/04 SASSO DI CASTALDA: scuola elementare.

Tutti gli spettacoli si svolgeranno a partire dalle ore 10, coinvolgendo insegnanti ed allievi delle scuole.

SCHEDA DELLO SPETTACOLO
TEATRO PER L?INFANZIA E LA GIOVENTU?
?UN GATTO NEL BOSCO-GATTAMIRASCKA?

Spettacolo collegato al progetto ?Difendiamo la natura per salvare le nostre città?, promosso dall?Assessorato all?Ambiente della Provincia di Potenza. Drammaturgia e regia di Mariano Paturzo; attori: Maria Teresa Quinto, Alessio Bonaffini, Nicole Millo, Antonella Panetta, Giovanni Sileo, Davide Perillo; scene di Mario Garramone; costumi di Loredana Labriola; luci di Vincenzo Berillo.

Lo spettacolo nasce da un laboratorio teatrale realizzato da un gruppo di attori-animatori nelle scuole elementari e medie inferiori. Prendendo spunto dal racconto di Pasquale Totaro Ziella, poeta e narratore lucano, critico militante e saggista tra i più apprezzati della sua generazione, ?Gattamirascka? è la storia di una bambina vivace e un pò ribelle che vuole salvare dalle speculazioni dell?uomo, quel poco di verde rimasto in città e, con esso, la natura.

La scena si popola di personaggi dell?immaginario infantile per proporre la lotta tra il bene ed il male, affermando i valori della solidarietà e dell?amicizia, il tutto raccontato dalla voce della protagonista, che, di volta in volta, anche con l?aiuto degli spettatori, decostruisce freschi scenari narrativi per ricomporli in modo creativo. Così la storia si sviluppa come un racconto fiabesco, dove si svela, infine, un magico incantesimo: i personaggi diventeranno ambasciatori della natura e, girando il mondo, insegneranno che salvare il bosco significa salvare la città e gli uomini.

UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO:
Mariangela Petruzzelli, Potenza
Tel. 0971/54704; cell. 333/4532314
e-mail: maryangel@tiscali.it

CENTRO DI DRAMMATURGIA EUROPEO:
Piazza Gianturco, 2 ? 85100 – POTENZA
Tel. 0971/54704; Tel-Fax 0971/594102
sito web: http://www.cdepotenza.it
e-mail: cdepotenza@email.it

Foto: “La natura per teatro” (Donato Nuzzi)

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?