Presto ci sarà in Basilicata una nuova struttura dove fare dello sport. Nel numero odierno riprendiamo l?inchiesta sugli impianti sportivi regionali e se fino ad ora abbiamo fatto luce sull?aspetto della denuncia e delle carenze, ci tocca dare una degna rilevanza ad una notizia che in tanti aspettavano da tempo. E? anche il caso di fare un breve resoconto scaturito da alcuni articoli pubblicati nel 2003, dove le maggiori inefficienze rilevate arrivavano da mancanze di natura economica, culturale e soprattutto amministrativo-gestionale.

Molti sindaci dei nostri paesi hanno visto arrivare montagne di fondi che per la loro portata avrebbero garantito ai cittadini servizi sportivi soddisfacenti. Ma, nonostante le ingenti disponibilità ci sono arrivate numerose segnalazioni che ci invitavano ad indagare e segnalare agli ambienti responsabili le enormi deficienze di un settore che deve fare i conti, a volte più di altri, con forti devozioni alla corruzione e all?inadeguatezza politica. Quanti palazzetti fantasma sono stati eretti, quanti campi sportivi inagibili, considerati agibili, continuano ad ospitare delle partite di calcio.

Ma, il tipo di informazione che diamo in quest?articolo si fonda su aspetti e presupposti al tempo stesso promettenti e gratificanti. E questo è quanto si legge per sommi capi da un comunicato dell?ufficio stampa del Comune di Potenza.

L?Amministrazione Comunale di Potenza alcuni giorni fa ha consegnato ufficialmente i lavori per la ristrutturazione della palestra di via Zara alla Ditta De Vivo, che si è aggiudicata la gara di appalto. Erano presenti alla manifestazione per intimi il sindaco di Potenza, Gaetano Fierro, il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Pasquale Lamonica, l?assessore alla Promozione immagine della città, Pietro Campagna, i dirigenti comunali e il titolare della ditta appaltatrice Domenico De Vivo.

Amministrazione e vertici dell?impresa potentina hanno confermato che i lavori cominceranno immediatamente, così da portare a completamento il progetto originario, in parte modificato, della palestra di rione Risorgimento, progetto che risale al 1978 ed è interamente con mutui della Cassa Depositi e Prestiti. Il progetto esecutivo approvato con una delibera di giunta del Maggio 2003 prevede una spesa di 2.093.651,71 euro.

La struttura, in parte riparata e rafforzata nel 1995, a detta dei tecnici comunali necessita di una revisione generale dell?impianto strutturale, procedendo al dimensionamento dettagliato delle strutture di copertura, previste in legno lamellare, in sostituzione di quelle attuali. La destinazione degli spazi interni è rimasta quella del progetto originario, con due palestre sovrapposte, la prima alta circa 6 metri e le seconda 8 metri e mezzo.

La presenza di pilastri al centro di quella situata a piano terra non la rende fruibile per l?effettuazione di sport di squadra, quella al piano superiore, invece, ha dimensioni sufficienti per ospitare un campo di pallacanestro o di pallavolo di dimensioni regolamentari. Sempre nella struttura al secondo piano previsti una tribuna per poco meno di cento spettatori, una sala medica, spogliatoi e docce per giocatori e arbitri. Spogliatoi e docce anche al piano terra. Alla quota intermedia tra le due palestre prevista la presenza di uffici e servizi connessi alle attività che si andranno a svolgere.

Il progetto esecutivo prevede la realizzazione dell?opera entro due anni dal verbale di inizio dei lavori.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?