Innanzi tutto è doveroso spiegare che cos’è un Curriculum Vitae. Il Curriculum è la sintesi delle esperienze di studio e di lavoro che un candidato presenta ad un’azienda. Viene utilizzato per professionalità medio-alte, in sostituzione della semplice lettera di lavoro. Con esso si cerca di ottenere la convocazione ad un colloquio; preparare un buon curriculum significa anche prepararsi ad un buon colloquio di lavoro. Nel compilare un Curriculum bisogna prestare molta attenzione alla sua lunghezza, al linguaggio che si usa, all’impaginazione e alla qualità o quantità delle informazioni.

Le informazioni contenute nel Curriculum sono relative a diversi aspetti del candidato presentandone le sue risorse, ossia: CAPACITA’ (Cosa so fare?);
CONOSCENZE (cosa so?); OBIETTIVI PROFESSIONALI (Cosa mi aspetto dall’inserimento in azienda, cosa sono disposto a dare all’azienda?)

Ma a cosa serve un Curriculum Vitae?

Dobbiamo distinguere tra due diverse situazioni. Per il candidato serve per far apprezzare meglio le proprie risorse ed il personale progetto professionale da un potenziale datore di lavoro. Per il selezionatore rappresenta la prima possibilità di sondare le caratteristiche del candidato
e mettere la persona giusta al posto giusto, considerando diversi fattori: i bisogni immediati e le motivazioni fondamentali della persona, il suo potenziale di apprendimento, la compatibilità tra il carattere personale da un lato e quello dei capi e colleghi e il clima aziendale dall’altro.

Quando possiamo presentare il nostro Curricul Vitae?
Lo dobbiamo “necessariamente” presentare per rispondere ad un annuncio su un giornale o una rivista specializzata, per inviarlo ad aziende potenzialmente interessate, per presentarlo alle società di consulenza e di selezione che raccolgono candidati.

Conclusa questa parte introduttiva passiamo in rassegna i vari tipi di Curriculum esistenti:

a) Funzionale
b) Attitudinale
c) Cronologico
d) Lettera di Accompagnamento

IL CURRICULUM FUNZIONALE
Serve per focalizzare l’attenzione sulle caratteristiche che il candidato valuta più coerenti al suo obiettivo finale. Le diverse attività lavorative sono raggruppate in sezioni o in settori. Questo tipo di curriculum E’ UTILE per chi ha una certa età, per chi deve coprire qualche fallimento lavorativo o
per chi è passato da un settore di attività ad un altro; E’ SVANTAGGIOSO se si ha a che fare con specialisti della selezione che cercheranno di ricostruire la carriera con eventuali “buchi”; E’ SCONSIGLIABILE se si ha una breve esperienza lavorativa.

IL CURRICULUM ATTITUDINALE
Serve per evidenziare gli interessi ed il potenziale del candidato. Con esso è necessario allegare una buona lettera d’accompagnamento. Questo tipo di Curriculum E’ UTILE per chi è al primo impiego o ha una breve esperienza lavorativa; E’ SVANTAGGIOSO perchè non evidenzia immediatamente i punti forti di forza; E’ SCONSIGLIABILE per chi ha dei “buchi” e per chi ha una carriera molto diversificata.

IL CURRICULUM CRONOLOGICO
E’ il tipo di curriculum più tradizionale. E’ composto da una lista cronologica delle esperienze precedenti, includendo principalmente obiettivi professionali, studi e formazione, ma soprattutto esperienze lavorative. E’ efficace se le attività recenti di lavoro e di studio sono effettivamente legate al lavoro per cui ci si candida. Questo tipo di Curriculum E’ UTILE se si vuole esaltare una progressione di carriera, se si ha una esperienza di lavoro lunga e diversificata, se si ha un percorso molto specialistico di formazione e lavoro; E’ SVANTAGGIOSO perchè mette in risalto le interruzioni di carriera; E’ SCONSIGLIABILE se si ha un esperienza lavorativa ancora breve.

LA LETTERA DI ACCOMPAGNAMENTO
La lettera di accompagnamento va allegata ad ogni curriculum e si riferisce ad un’inserzione vista su un giornale o su una rivista specializzata. Deve contenere alcune indicazioni oggettive come la data ed i riferimenti precisi all’annuncio. Il contenuto generale deve configurarsi come una breve nota, molto discorsiva, che introduce il curriculum. La lettera di accompagnamento va sempre scritta in prima persona e può essere l’occasione per chiarire alcuni elementi relativi ai propri dati non proprio in linea con i requisiti richiesti. Se non si risponde ad un inserzione anonima, ma si scrive una lettera indirizzata ad una precisa azienda, ditta o datore di lavoro, è opportuno dimostrare almeno a grandi linee, che si è al corrente dell’attività svolta dal destinatario.

PER NON SBAGLIARE COLPO, UN OTTIMO CURRICULUM DEVE:
> Creare una prima impressione favorevole;

> Stimolare l’attenzione sulle risorse del candidato;

> Essere corretto nella forma;

> Essere conciso nelle parole e ricco nei fatti;
> Risultare come un invito per chi legge ad approfondirlo convocando in tempo breve un colloquio;

> Attirare il datore di lavoro sulle informazioni veramente significative per la candidatura;
> Evidenziare le proprie capacità.

ATTENZIONE, NELLA STESURA DEL CURRICULUM CI SONO ANCHE DELLE REGOLE DI FORMA DA RISPETTARE:
> Bisogna allegare “sempre” una lettera di accompagnamento;

> Deve essere scritto a macchina o con un Personal Computer su normale carta (tipoA4);
> Deve essere scritto a mano solo quando è esplicitamente richiesto;
> Deve essere costruito su due colonne: le voci a sinistra, i dati personali a destra o comunque con una forma in cui le voci del curriculum siano ben distinte dai dati personali, per dare più schematicità e leggibilità al foglio;

> Non deve mai superare le due pagine; nel caso di neo-diplomati o neo-laureati è sufficiente una sola pagina.

ULTIMI CONSIGLI:
> Nei dati anagrafici indicare prima il nome, poi il cognome

> Non barare nelle informazioni riportate
> Non disdegnare di scrivere differenti curriculum per diversi obiettivi e candidature
> Non riportare gli hobby. All’azienda interessano, invece, le motivazioni ed aspirazioni.

BUON LAVORO!!!

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?