Avete spedito da qualche giorno il vostro curriculum vitae ed ora aspettate ansiosi che qualche buon cacciatore di teste si accorga di voi e vi convochi per un colloquio. Ma spesso possono passare anche diversi mesi tra l?invio del curriculum ed il colloquio di selezione. Poi un giorno come tanti altri squilla il telefono: il vostro curriculum ha fatto centro e siete stati convocati per un colloquio di lavoro nell?azienda dei vostri sogni. Complimenti: chi ben comincia è a metà dell?opera.

Il momento della verità. Il colloquio di selezione è il momento fatidico per dimostrare chi siete e cosa sapete fare. Allo stesso tempo il selezionatore può verificare quanto veritiere erano le informazioni contenute nel curriculum che avete inviato. Per il buon esito del colloquio è essenziale saper gestire le emozioni per valorizzare a pieno le proprie capacità.

Siate preparati. Con l?esperienza imparerete a gestire le situazioni più intricate ed imprevedibili, ma è utile fin dal primo colloquio prepararsi con accuratezza. Non è necessario frequentare corsi accelerati di comunicazione interpersonale. Basta conoscere gli argomenti su cui di solito verte il colloquio di lavoro:

  • la presentazione del curriculum;
  • le singole esperienze lavorative;
  • il lavoro ideale;
  • le conoscenze che si hanno riguardo all?azienda;
  • il carattere del candidato e la sua capacità di autovalutazione;
  • il tempo libero.

Anche l’aspetto conta. Non sono importanti solo le cose che si dicono, ma come si dicono. In un colloquio di lavoro l?atteggiamento che si assume è foriero di preziose informazioni per il selezionatore, sia in positivo che in negativo. Badate quindi alla voce (tono, timbro, ritmo), alla postura (movimenti del corpo, gesti, posizione delle gambe, delle braccia, delle mani, manipolazione degli oggetti), al viso (posizione degli occhi, della bocca, delle sopracciglia, lo sguardo, il sorriso), al corpo (la vicinanza e la lontananza, l’uso dello spazio), ai simboli (abbigliamento, ornamenti, pettinature).

Qualche consiglio. E? consigliabile informarsi con qualche giorno d’anticipo sugli obiettivi e i problemi dell?azienda, in maniera tale da poter evidenziare ed arogomentare il contributo che potreste apportare. Vestitevi in modo appropriato ma con sobrietà e personalità: un abbigliamento trasandato è segno di scarsa cura. Abbiate un atteggiamento positivo, ascoltate con attenzione le domande e rispondete con precisione e sintesi, senza divagare e valorizzando le proprie capacità, conoscenze ed esperienze.

Da non fare. E? vivamente sconsigliato arrivare tardi: dareste davvero un brutta impressione, col rischio di compromettere ancora prima di iniziare l’esito del vostro colloquio. Ma anche monopolizzare la conversione, discutere di questioni personali, essere reticenti, passivi o aggressivi non gioverebbe certo alla vostra causa. Last but not the least, la fatidica questione della retribuzione: evitate di introdurre l?argomento, ma rispondete con sincerità e buon senso se il selezionatore vi chiede quanto vorreste guadagnare.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?