Da un’idea del comune di Moliterno e dell’Assessorato alla Pubblica Istruzione della Provincia di Potenza prenderà il via, il prossimo 5 Maggio, la manifestazione culturale “I sentieri del teatro“, una serie di incontri-azione sul teatro fatto dai ragazzi. L’intento della manifestazione, che si svolgerà interamente nel comune del potentino, è quello di cercare di valorizzare fino in fondo il rapporto tra la scuola ed il teatro.

Secondo le parole di Rocco Carmelo Orlando, Assessore alla Pubblica Istruzione della Provincia di Potenza, per ottenere questo risultato “le scuole escono dalle aule per incontrare il teatro e il teatro entra nelle aule per confrontarsi con i bisogni pedagogici della scuola” il tutto per favorire la realizzazione di un appuntamento che sia “un’occasione concreta di confronto” e che sia in grado di “fornire nuovi stimoli creativi e formativi” tanto ai docenti quanto agli alunni.

Già nella frase “le botteghe dove si costruiscono i sogni“, che fa da corollario al titolo della manifestazione, si intuisce l’ambizione di un progetto che non nasce soltanto come momento di aggregazione e di svago, quanto piuttosto con l’obiettivo di offrire, a quanti vi parteciperanno, l’occasione di trascorrere un’intera giornata nel mondo di quel teatro che le scuole stesse hanno realizzato. Lungo questo “sentiero” le varie iniziative avranno lo scopo di coniugare “il vedere” (attraverso la possibilità di assistere agli spettacoli durante la mattinata) al “fare” (partecipando attivamente ai vari laboratori tematici allestiti nel pomeriggio). Tra l’altro, sia la partecipazione agli spettacoli sia quella ai laboratori sarà completamente gratuita.

Un’iniziativa che si pone dunque come “un punto di incontro permanente”, prosegue l’Assessore Orlando, “per discutere, confrontarsi, ricercare e far vivere nella scuola, un teatro che dia il giusto valore al percorso e non al prodotto ad ogni costo”.

Molti gli appuntamenti interessanti nell’arco della “dieci giorni” moliternese: da segnalare il fatto che gli spettacoli in programma nelle varie mattinate saranno curati e realizzati dagli alunni provenienti da scuole del Veneto, del Lazio e della Puglia. Per lunedì 5 e martedì 6, a cura del Liceo “A. Meucci” di Aprilia (Roma) e dell’Associazione Gulliver, in scena “Arlecchino e il ratto del serraglio“, un omaggio ai commedianti e alla teatralità (tutta italiana) che ha conquistato mezzo mondo, con lo scopo di far fare ai commedianti ciò che hanno sempre fatto: divertire, meravigliare, giocare e sorprendere. Mercoledì 7 e giovedì 8 previsto lo spettacolo “Carousel” ad opera dell’Istituto Comprensivo “P. Loredan” di Pellestrina (Venezia), un duro racconto di periferia che trae il suo soggetto da un’opera di Ferenc Molnar (l’autore de “I ragazzi della via Pal). Venerdì 9 in scena invece “L’albero della vita“, a cura dell’Istituto Comprensivo “N. Andria” di Massafra (Taranto) e della Cooperativa Teatrale CREST, una riflessione su come le relazioni interpersonali siano rese povere e difficili a causa di atteggiamenti o comportamenti che le ostacolano. Infine, sabato 10, va in scena “Donne maledette“, un album di ritratti, di drammi e di vite di donne “scomode”, storie strappate alle pagine del teatro e della letteratura, realizzato dal Liceo Scientifico di Marsiconuovo (PZ), da Liceo Classico di Viggiano (PZ) e dall’Associazione “La Mandragola Teatro” di Moliterno.

Le attività di laboratorio, denominate “Le botteghe magiche“, prevederanno invece, nell’arco del pomeriggio, il coinvolgimento attivo dei partecipanti in progetti che vanno dai veri e propri laboratori teatrali ad esperienze nel campo del trucco e della realizzazione di costumi per lo spettacolo, dai laboratori sulla creatività legati agli oggetti comuni ad iniziative volte all’insegnamento delle metodologie per creare ed animare un libro. Da segnalare in chiusura “La bottega dell’informazione“, un progetto che sotto il nome di “Teatrogiornale” fornirà il resoconto dei fatti e degli avvenimenti giorno per giorno nell’arco dell’intera manifestazione.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?