Luigi Bonanate, docente dell’Università degli studi di Torino di Relazioni Internazionali, autore del libro “Democrazia delle nazioni” e Vittorio Cotesta, professore di Sociologia presso l’ateneo salernitano, hanno animato il dibattito su tematiche attuali contestualizzate nel quadro dell’attrito umano nell’epoca contemporanea.

Il fatidico 11 settembre, secondo Bonanate, ha portato alla ribalta il concetto di centralità dell’informazione come chiave di lettura critica di eventi quotidiani da analizzarsi senza preconcetti e senza le omologazioni imposte da trend culturali e dalle lobby della stampa.
Un simile quadro, al contempo, obbliga quindi a considerare in una diversa prospettiva il tema dell’alterità e del conflitto culturale in una struttura concettuale scevra da velleità di superiorità.

La guerra scatta perché mette in gioco forze pure ed impure e la congiuntura attuale risulta ulteriormente aggravata perchè inserisce nelle sua fondamenta ontologiche l’elemento religioso come paradigma di un intero impianto sociale  e culturale.
D’altronde in un ottica di relativismo è necessario effettuare le opportune distinzioni e le contestualizzazioni dei sistemi di valori e le scale etiche che caratterizzano popoli e societàà diverse tra di loro e lontane nel tempo e nello spazio.

E’ infine necessario operare al fine di scongiurare il pericolo della creazione di una presunta ed infondata ideologia di superiorità del modello intellettuale e sociale occidentale rispetto agli altri.

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it