Si è discusso il 20 marzo presso la sala delle adunanze del Comune di Trecchina, il Bilancio annuale di Previsione per l’esercizio 2002 e il Bilancio Pluriennale 2002-2004.

Tutti presenti assessori e consiglieri hanno ascoltato e commentato la relazione politica previsionale programmatica del bilancio 2002, letta dall’assessore al bilancio Luciano Cresci. Gli obiettivi prioritari che in previsione le politiche si pongono sono: la promozione e la valorizzazione del territorio comunale; l’incremento delle infrastrutture; la realizzazione di nuove opere pubbliche; il completamento, l’ampliamento e lo sviluppo di attività produttive; l’adeguamento e l’incentivazione dei servizi sociali, culturali e sportivi, l’integrazione del sistema organizzativo.

Sia l’assessore Cresci che il sindaco Corrado Morelli hanno evidenziato le diffocoltà per la realizzazione del pareggio del bilancio 2002 a seguito del taglio del contributo straordinario imposto dall’attuale legge finanziaria, approvata dal governo di centro destra: taglio che la Regione Basilicata ha cercato di contenere erogando alcuni finanziamenti. Tale taglio ha costretto l’amministrazione comunale alla revisione di alcune tariffe: l’addizionale comunale IRPEF, aumenterà dal 2% al 3%; aumenteranno i fitti degli immobili di proprietà del comune; subiranno revisione le tariffe TARSU e TOSAP.

Di questi aumenti, che investiranno la cittadinanza di Trecchina, l’ex sindaco Ludovico Iannotti consigliere di maggioranza ha reclamato la necessità di informare i cittadini attravero un incontro politico che ne spieghi le motivazioni.

Gli interventi che si intendono promuovere e valorizzare all’interno del territorio comunale mirano alla tutela e salvaguardia dell’ambiente naturale, del patrimonio storico-culturale, del disinquinamento in generale e del riassetto idro-geologico che incombe in varie zone del paese. Per l’incremento delle infrastrutture sono previsti miglioramenti per strade urbane e periferiche nelle contrade; il completamento della rete idrica e fognante; la realizzazione di opere connesse all’attività produttiva presente lungo la Fondo Valle del Noce.   

Per le Opere Pubbliche i finanziamenti dei PIR (Piani Integrati Ricostruzione) relativi al sisma del 9.9.1998 in una prima trance vedrebbero indirizzare circa € 10.330.000 (L. 20.000.000.000) all’intera ricostruzione del paese; cospicui i finanziamenti anche per il restauro delle numerose chiese sconosciute ai più giovani; miglioramenti urbani sono inoltre previsti per il centro le frazioni e i villaggi. Ancora solo in fase di studio, purtroppo, le ipotesi progettuali di riqualificazione urbanistica-architettonica del Borgo Castello.
Grande valenza ricopre il noto progetto “Villages d’Europe”, in avanzato stato anche l’iter progettuale dopo il coinvolgimento della Regione Basilicata, con la previsione di integrazione di altri due paesi oltre Trecchina e Nova Siri. Sono in fase di valutazione soluzioni capaci di favorire lo sviluppo di strutture ricettive, settore nel quale Trecchina risulta carente. Nuovi investimenti anche nel campo Culturale per l’avvio di nuovi progetti, e ancora buoni propositi per il miglioramento dei servizi socio assistenziali.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?