“Comunicato a tutti gli organi di Stampa. Ancora un incidente al Centro Oli di Viggiano”

Da due giorni gli organi dell?informazione e le rappresentanze istituzionali tacciono sull?ennesimo incidente verificatosi al Centro Oli di Viaggiano, la struttura dove il petrolio subisce la prima lavorazione di separazione del greggio dal gas e dall?acqua.

L?incidente ha già interessato (e forse compromesso) una ampia zona circostante.

Alcuni militanti del PRC hanno prontamente segnalato e filmato la fuoriuscita del materiale che si è immediatamente sedimentato sulle acque di un laghetto vicino al Centro Oli.

Ancora una volta constatiamo l?inadempienza dell?Eni nell?attuazione degli obblighi imposti dalla legge non solo sulla sicurezza dell?impianto ma anche per ciò che concerne l?obbligo di pubblicare sui quotidiani con cadenza semestrale i dati complessivi relativi alla qualità dell?aria, dell?acqua etc.: la violazione è manifesta e sotto gli occhi di tutti e l?Eni continua nel ritardare l?attuazione di misure importantissime.

Sollecitiamo gli organi dell?informazione a non difettare nella verifica e nella diffusione di notizie rilevanti per il futuro e per la salute di intere generazioni lucane.

Rifondazione Comunista continua credere che lo sviluppo della Basilicata non passa affatto attraverso il ritorno economico che dovrebbe essere garantito dalle estrazioni petrolifere e che averle dovute accettare in passato, forse per uno stato di necessità determinato dal contesto normativo, dalla spinta del Governo centrale, dalle pressioni delle compagnie, da una idea di sviluppo che si sta rivelando effimera, dalla intenzione legittima di offrire alla gente una opportunità, non implica necessariamente una scelta irreversibile.

Rifondazione Comunista continuerà in questi giorni con una intensa battaglia per dare il giusto rilievo a questa notizia, nella convinzione che il dibattito sull?estrazione petrolifera sia una esercitazione utile e preziosa; considerare la questione petrolifera in continua evoluzione e non arroccarsi su convinzioni incrollabili è segno di grande responsabilità e di estremo coraggio che oggi a tutti sono richiesti.
(La Federazione Provinciale del Partito della Rifondazione Comunista)

“Qualsiasi forza politica voglia far sentire la sua voce su questa sconcertante vicenda può farlo inviando un comunicato stampa all’indirizzo e-mail: direttore@lucanianet.it

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?