Certamente provocatorio è il titolo, che si spende in una ironica e sarcastica ripetizione non per addormentare i cervelli dei lettori, ma forse più per risvegliare quei cervelli distratti e quelli di coloro che contano, che per decenni hanno legato le programmazioni miranti lo Sviluppo alla questione facile ed onnipresente, piaga del nel nostro Sud, della viabilità.

Strade, strade da fare, strade da riparare, strade da ideare. Progetti che impegnano, che danno lavoro immediato e ben ricompensato.

Ma quali sono i programmi di sviluppo che entrano di volta in volta in sinergia con quelli della viabilità? Qual’è il processo di crescita turistica che si persegue? Quali sono le previsioni sui tempi di ricaduta legatiagli obiettivi ipotizzati una volta messi in essere? Domande. Quante mezze risposte. E la gente? L’indicatore più validato dalla storia dell’uomo, che ruolo ha nelle scelte quotidiane, come ci s’impegna per capirne le esigenze?

Trecchina è stata meta di un incontro dibattito il 18 marzo nella Sala Consiliare del Comune fra i sindaci del lagonegrese e il Presidente della Giunta Provinciale Santarsiero, che ha dettagliatamente illustrato la serie di interventi che la Provincia sta attuando sulla nostra area, miranti a privilegiarla all’interno di un ampio programma. Nel suo intervento il Presidente Santarsiero non ha tralasciato nessun settore, e la cosa ci allieta perchè almeno per una volta il politico che “conta” non è passato nel nostro piccolo paese solo per chiedere dei voti, ma per spiegare gli obiettivi che si mira a perseguire, i mutamenti in atto nei vari ambiti in cui è impegnato l’ente della Provincia quali la Formazione Professionale che potrebbe essere in futuro gestita totalmente dall’ente; l’obiettivo d’informatizzare l’intera area; l’impegno nel settore Ambiente; l’intervento sugli edifici scolastici.

Fra i tanti obiettivi quello della viabilità è privilegiato con il primordiale fine di rompere l’isolabilità dei paesi. Due le situazioni di finanziamento: in Valle del Noce e in Val Sarmento. 3.098.741,394 ? (6 mld) per la nostra Valle del Noce, più 1.032.913,798 (2 mld) relativi ai PRUSST messi a disposizione dal comune di Nemoli. Dunque 4.131.655,192 ? (8 mld) per una strada a scorrimento veloce che secondo le prime ipotesi, anche se espresse da più fonti con versioni diversificate, avrebbe dovuto addirittura proseguire a mezza costa ai piedi del monte Coccovello per accorciare il tragitto Potenza-Maratea.

Un’esigenza per ridurre i tempi di arrivo al mare dei potentini? Si è chiesto Ludovico Iannotti ex sindaco ed attualmente capo gruppo dei DS presso il Comune di Trecchina e assessore alla Comunità Montana Lagonegrese. Quale sviluppo avrebbe garantito e in che modo avrebbe contribuito a vincere l’isolabilità dei piccoli paesi della Valle visto che questi sarebbero stati del tutto tagliati fuori? Ci chiediamo noi. I rappresentanti di Maratea nella riunione si sono mostrati pronti alla mediazione con Trecchina a patto che questo progetto preveda un lotto funzionale, che nel caso specifico marateota significa prolungare il tragitto fino al paese.

Il prof. Costanza sindaco di Lagonegro ha messo in evidenza la necessità di migliorare la viabilità ordinaria, nella quale spesso i Comuni si spendono senza ritorno. Ludovico Iannotti ha ribadito la necessità di pensare ad una strada che garantisca lo sviluppo a tutto il territorio, ritenendo che ci siano le condizioni economiche per poter intervenire sulla viabilità esistente con i 3.098.741,394 ? , evidenziando la vocazione dei paesi della Valle che vivono in simbiosi con Maratea e l’indispensabile comunicazione e partecipazione della scelta politica con le sezioni di partito e soprattutto con i cittadini. La stessa posizione ha assunto il sindaco di Rivello, Antonio Manfredelli, sulla possibilità di migliorare la viabilità esistente rendendola a scorrimento veloce. Il sindaco di Lauria Marcello Pittella ha invitato a ricercare una soluzione che non divida, e che veda al centro della mediazione e della comunicazione l’ente della Comunità Montana Lagonegrese, invitando Maratea a farsi patrimonio di tutti. La viabilità e la Sanità sono un bene di tutti e noi non dobbiamo far altro che accellerare il processo di compimento, ha aggiunto ancora Marcello Pittella.

Seguiremo ancora l’evolversi dei fatti, e ci auguriamo che la scelta miri a scontentare un pò meno tutti. Di una cosa siamo assolutamente convinti, che comunque vada ci sarà un’altra strada…

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?