La rivoluzione informatica del pinguino approda nel Lagonegrese

Non è di Linus che stiamo parlando, il buffo ragazzino di Schultz in compagnia della sua coperta, ma di LINUX, il rivoluzionario sistema operativo che da tempo si contrappone al monopolio di Microsoft.

A conti fatti, sembra che LINUX offra maggiori vantaggi rispetto a Windows: è sicuramente più robusto e sicuro, ma anche più veloce ed economicamente conveniente. LINUX, infatti, è a costo zero e si può scaricare gratuitamente anche da Internet. Ma è anche molto più sicuro, se si considera che, allo stato attuale, può essere attaccato solo da 3 virus non distruttivi a fronte dei circa 50mila che attaccano Windows. Proprio per la sua sicurezza, LINUX è stato scelto da colossi come l’IBM, l’HP, la Mercedes-Benz, la Toyota e ancora la NASA e l’Unione Europea.

Molti altri sono i vantaggi di LINUX, ma a questo punto vi starete chiedendo: cosa mai avrà a che fare LINUX con il Lagonegrese?

La risposta è in una sigla: DOH, che sta per Digital Open House.
La DOH è una piccola società di recente formazione che, in collaborazione con l’IBM ha deciso di scommettere proprio su LINUX; opera nel settore dell’Information & Communication Technology e si occupa della progettazione e gestione di prodotti software, di strategie e soluzioni su base LINUX: si rivolge perciò, agli enti pubblici e privati ed alle imprese.
Al di là dei servizi che essa già offre agli enti pubblici, è importante sottolineare quanto utili ed economicamente vantaggiosi possano essere i servizi per le aziende private, considerando che il 25% delle imprese del Meridione non sono ancora informatizzate (dati ISTAT).
Ma la DOH ha in cantiere altre importanti attività come la ricerca in ambito software su base LINUX e la formazione in ambito hardware e software. Tali questioni sembrano ancora più importanti soprattutto dal punto di vista occupazionale.
Una formazione adeguata che sviluppi figure professionali altamente qualificate può essere una buona prospettiva per il Lagonegrese che, come si sa, presenta un forte tasso di disoccupazione ed un crescente spopolamento: i giovani, in maggioranza non qualificati, sono spesso costretti a spostarsi fuori regione alla ricerca di un posto di  lavoro.

Sarà il Lagonegrese il nuovo polo informatico?
In attesa di saperne di più, staremo a vedere e vi terremo come sempre aggiornati.

0 Comments

Leave a reply

associazione - progetto - collabora - identificati - note legali - privacy - contatti

Associazione Lucanianet.it c/o Broxlab Business Center | P.zza V. Emanuele II, 10 | 85100 Potenza tel.+39 0971.1931154 | fax +39 0971.37529 | Centralino Broxlab +39 0971.1930803 | ­www.lucanianet.it | info@lucanianet.it Testata Giornalistica registrata al tribunale di Potenza n° 302 del 19/12/2002 | ­C.F. 96037550769 Invia un tuo contributo tramite bonifico bancario alle seguenti coordinate IBAN : IT 31 E 08784 04200 010000020080

Log in with your credentials

Forgot your details?