Ci siamo quasi. Tra una settimana saremo chiamati ad esprimere, nel bene e nel male, la nostra preferenza: Berlusconi o Rutelli… o nessuno dei due?! Che essa sia il frutto di una scelta accurata, la voglia di cambiare o il pretesto per dire “anch?io ero lì”, uno dei due dovrà governare l?Italia.

Si decide tanto stavolta.

Forse poco per questo Paese che di primavera in primavera ci chiama alle urne e ci riempie le orecchie di tante promesse e ci illude con campagne elettorali-comizi-convention che hanno il sapore di esultanze di capitali e ci imbavaglia con riforme incomprensibili e …bla bla bla bla. Strana Italia la nostra. Tanta apparenza si coglie se pensiamo a quante cose ci spettavano di diritto quando volevano convincerci a votare me, lui, colui, costui, egli e altrettanta poca sostanza trapela dai programmi … rispolverati ….

Ci hanno abituato alle polemiche ed ora persistono nei battibecchi… “Tu sei il diavolo ed io l?acqua santa”… “Io sono l?onesto e tu il truffatore”. E a noi chi pensa? Così, su questa pietosa falsa riga, di Regione in Regione, di Comune in Comune, si stanno allestendo i seggi… e bla bla bla bla!!!

0 Comments

Leave a reply

©2024 Associazione Promozione Sociale Lucanianet.it - Discesa San Gerardo 23/25 85100 Potenza CF 96037550769 info@lucanianet.it